Premier League

Premier League

Premier League
Evento attuale di pallone da calcio.svg Edizione CXXI ​​(2020-21)
Logo del testo della Premier League
Informazioni generali
sede centrale

Bandiera del Regno Unito.svg Regno Unito

(Bandiera dell'Inghilterra.svg Inghilterra)

Associazione Bandiera dell'Europa.svg UEFA
Categoria prima Categoria
inaugurazione 15 agosto 1992
No. di edizioni 26
organizzatore La Football Association
(La FA)
Sponsor
TV ufficiale
storia
Campione Bandiera della contea di Merseyside.svg Liverpool FC (1 titolo)
secondo arrivato Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC
Terzo Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC
Dati statistici
Partecipanti Attrezzatura 20
parti 380 (10 per 38 giorni)
La maggior parte dei laureati Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC (13 titoli)
Più presenze
cadere Campionato EFL
Classificazione a UEFA 2013 UEFA Champions League
Logo uefa europe 2012 UEFA Europa League
UEFA Conference League
cronologia
Prima Divisione della Lega Calcio (1888-1992) Premier League
(Legge 1992)
-
Sito ufficiale

La Premier League (in spagnolo, Major League), noto anche in Inghilterra come La Premiership, è la categoria più alta del sistema di campionati di calcio in Inghilterra. Ha iniziato a essere giocato nella stagione 1992-93, interrotto solo nella stagione 2019-20 dalla pandemia di coronavirus. Per ragioni storiche, anche i club gallesi che lo desiderano possono parteciparvi, a condizione che abbiano gareggiato ininterrottamente nel sistema di calcio federato inglese almeno dal 30 giugno 1992. Questo è il caso di Swansea City Association Football Club, un club con sede in Galles che partecipa al campionato ed è arrivato a rappresentare l'Inghilterra nelle competizioni europee.

Ha fondato la prima divisione d'Inghilterra conosciuta come La lega di calcio nel 1888 sotto la protezione di La Football Association, è diventato il "primo campionato di calcio del mondo". Fu fusa nel 1892 con la Football Alliance per formare il sistema di prima divisione, e la categoria principale fu ribattezzata come Prima divisione della lega di calcio. Questo sistema è stato ampliato fino a quando non ci fu una divisione nella competizione, diventando il Football League —Che attualmente compone tre divisioni— La Premier League è il suo principale esponente, mentre la Prima Divisione congiunta di Inghilterra e Galles del Football League è diventato il secondo per importanza.

L'attuale formato è stato stabilito dopo un accordo il 20 febbraio 1992 tra i club del Prima divisione per cui hanno deciso di separarsi dal Football League per trarre vantaggio da un lucroso contratto per i diritti televisivi che hanno promosso. Si tratta quindi di una competizione di natura privata o società in cui i venti club membri agiscono come azionisti attraverso una persona delegata da ciascun rappresentante, che governa detto comitato insieme a Dave Richards, il suo direttore, e Richard Scudamore, il suo direttore esecutivo.

La Premier League è considerata uno dei cinque maggiori campionati europei insieme alla Prima Divisione Spagnola, alla Serie A italiana, alla Bundesliga tedesca e alla Ligue 1 Il francese, che occupa il primo posto del coefficiente UEFA, secondo la Federazione internazionale di storia e statistica del calcio (IFFHS), è il "campionato più rilevante al mondo". Il torneo è stato considerato dall'IFFHS della FIFA come il campionato più forte del primo decennio del secolo XXI in Europa, superando la Prima Divisione di Spagna e la Serie A d'Italia che occupavano rispettivamente il secondo e il terzo posto.

Dalla sua seconda edizione fino alla stagione 2015-16, il nome dello sponsor principale si è riflesso nel suo nome ufficiale, essendo l'ultimo dal 2004 quando era conosciuto come Barclays Premier League, circostanza che ha cessato di essere il caso a partire dalla stagione 2016-17, quando ogni allusione agli sponsor è scomparsa per mantenere un'immagine commerciale pulita. Da allora è stato conosciuto semplicemente come Premier League.

Nel corso della sua storia sette club sono stati campioni, con il Manchester United che è stata la squadra di maggior successo con tredici campionati. Chelsea, Arsenal, Manchester City, Blackburn Rovers, Leicester City e Liverpool completano il resto dei titoli delle ventotto stagioni del campionato .

Dopo la stagione 2003-04, l'Arsenal ha acquisito il soprannome di "The Invincibles" poiché è diventato, e rimane, l'unico club a completare una campagna di Premier League senza perdere una sola partita.

Il maggior numero di punti in un'edizione, con cento, è stato ottenuto nella stagione 2017-18 dal Manchester City FC, raggiungendo anche il record di gol in un'edizione con 106 nella stessa stagione.

Nel 2020, dopo la stagione della Premier League 2019-20, il Liverpool FC sarebbe stato incoronato campione della Premier League, raggiungendo dopo quasi 30 anni di siccità, il suo 19 ° trofeo e il primo da quando il campionato inglese è stato ribattezzato Premier League.

Storia

Origini e background

Leggi originali del gioco 1863

Prime regole del calcio.

La Football Association (FA) ha stabilito il punto di partenza con la stesura delle prime tredici linee guida sia per la pratica che per il corretto sviluppo del calcio associativo.In base a queste regole è nata la prima competizione ufficiale della storia, la Coppa Challenge della Federcalcio —Ancora in vigore oggi— e quello era il torneo di riferimento mondiale.

Così durò fino al 1880, data in cui fu accettata la professionalità nel calcio e cosa ha motivato i grandi club dilettanti perse importanza e retrocesse, guidando otto anni dopo in quello che fu il primo campionato di campionato professionistico inglese, il Football League.

L'ASSOCIAZIONE DI CALCIO E LE PRIME REGOLE (Associazione calcio e prime regole)

  1. “La lunghezza massima del campo deve essere di 200 iarde, la larghezza massima deve essere di 100 iarde, la lunghezza e la larghezza devono essere delimitate da bandiere; e l'obiettivo sarà definito da due pali verticali, separati da otto yard, senza alcun nastro o barra tra di loro.
  2. Sarà effettuato un lancio per la porta e il gioco inizierà con un calcio di palla fermato dal centro del campo dalla parte che ha perso il lancio per le porte; l'altro lato non deve arrivare a meno di 10 yarde dalla palla fino a quando non è stata lanciata fuori.
  3. Dopo che un goal è stato segnato, la parte perdente dovrebbe avere il diritto di servire e le due parti dovrebbero cambiare goal dopo che ogni goal è stato segnato.
  4. Un goal deve essere segnato quando la palla passa tra i pali della porta o nello spazio tra i pali della porta (a qualsiasi altezza), senza essere stata lanciata, colpita o trasportata.
  5. Quando la palla è fuori limite, il primo giocatore che la tocca deve lanciarla dal punto sulla linea perimetrale in cui ha lasciato il campo in una direzione ad angolo retto rispetto alla linea perimetrale, e la palla non deve essere in gioco finché non ha ha toccato il suolo.
  6. Quando un giocatore ha calciato il pallone, il lato più vicino alla linea di meta dell'avversario è fuori gioco e non può toccare il pallone, o in alcun modo impedire a un altro giocatore di farlo, finché non è in gioco; ma nessuno dei due giocatori è in fuorigioco quando la palla viene lanciata da dietro la linea di meta.
  7. Nel caso in cui la palla vada oltre la linea di porta, se un giocatore dalla parte a cui appartiene la porta tocca la palla per primo, uno dalla sua parte deve avere diritto ad un calcio di punizione dalla linea di porta nel punto opposto a quello in cui il la palla deve (sic) essere toccata. Se un giocatore dalla parte opposta tocca la palla per primo, uno dalla sua parte avrà diritto a un tiro libero in porta solo da un punto a 15 yard dalla linea di meta, opposto al punto in cui la palla è stata toccata, con l'avversario laterale a il traguardo fino a quando non hai effettuato il tuo tiro.
  8. Se un giocatore effettua una ripresa aerea ("presa corretta"), deve avere diritto a un tiro libero, dimostrando che lo sta reclamando segnando contemporaneamente con la stecca; e per effettuare quel tiro può tornare indietro quanto desidera, e nessun giocatore dalla parte opposta potrà avanzare oltre la boa finché non avrà calciato.
  9. Nessun giocatore correrà con la palla.
  10. Non è consentito inciampare o calciare e nessun giocatore dovrebbe usare le mani per trattenere o spingere l'avversario.
  11. A un giocatore non deve essere permesso di lanciare la palla o passarla a un altro con le sue mani.
  12. A nessun giocatore sarà permesso di togliere la palla da terra con le mani per nessuna scusa mentre è in gioco.
  13. Nessun giocatore può usare chiodi sporgenti, piastre di ferro o guttaperca (rinforzo in gomma piena) sulle suole dei propri stivali. "
La Federcalcio. 1863.

Ha avuto una grande crescita nelle isole britanniche e presto ha iniziato ad espandersi in altre parti d'Europa. Adottare le stesse regole e linee guida in queste aree è stato il punto di riferimento del calcio in cui si sono fissati tutti i club che stavano emergendo e che a loro volta hanno costituito le proprie competizioni e leghe. Gli inglesi, molto più lunghi e affermati, iniziarono a forgiare grandi club aumentando la loro competitività, quindi si rese necessaria una prima ristrutturazione del campionato per accogliere più club. È stato così costituito dopo la fusione con il Alleanza calcistica —Lega emersa nel 1889 tra i club nel centro e nel nord-ovest dell'Inghilterra - e forma la Prima e la Seconda Divisione (in inglese, Prima divisione e seconda divisione). Così rimase come la categoria più alta di un sistema di leghe che si espanse nei successivi cento anni. In esso, un totale di ventitré club diversi sono stati proclamati campioni, con il Liverpool Football Club il più premiato con diciotto titoli, seguito da dieci dell'Arsenal Football Club e nove dall'Everton Football Club.

Contesto prima dell'abbandono

Sebbene l'Inghilterra fosse stata il riferimento nelle sue origini, iniziò a cambiare un corso sportivo che portò all'abbandono dei club più importanti d'Inghilterra dal Prima divisione. Al contrario, il calcio europeo aveva attraversato bei momenti negli anni '1970 e '1980, mentre il calcio britannico era in un momento critico alla fine degli anni '1980. Gli stadi erano in cattive condizioni, il hooligans causarono disordini durante le partite e iniziarono a crescere di numero, e le squadre della FA non furono in grado di giocare nelle competizioni europee dopo la tragedia dell'Heysel nel 1985, dove furono uccisi 39 fan.

La Prima Divisione, un tempo riferimento, era lontana dal livello raggiunto da campionati come la Serie A in Italia o la Prima Divisione in Spagna in termini di assistenza e reddito, mentre un numero considerevole di giocatori inglesi era emigrato in altri paesi. di una nuova ristrutturazione su larga scala, la tendenza al ribasso ha iniziato a invertirsi gradualmente dopo le semifinali raggiunte dalla squadra inglese ai Mondiali del 1990. La UEFA, l'organo di governo del calcio europeo, ha revocato il divieto alle squadre inglesi di giocare in Europa competizioni, e l'anno successivo il Manchester United Football Club vinse la Champions Club Cup popolarmente conosciuta come Recopa de Europa. Inoltre, il rapporto Taylor sugli standard di sicurezza che gli stadi dovrebbero avere, che proponeva che tutti gli stadi stanziassero un budget significativo con cui acquistare posti per tutti gli spettatori dopo la tragedia di Hillsborough, è stato pubblicato a gennaio di quell'anno dando nuova aria al calcio inglese. .

Il tema del reddito economico televisivo cominciò ad essere affrontato con interesse; la Football League aveva ricevuto solo 6,3 milioni di sterline per un contratto biennale nel 1986, ma quando l'accordo si concluse nel 1988, il prezzo salì a 44 milioni di sterline in un periodo di quattro anni. I negoziati del 1988 furono il primo segno di una divisione tra i club; dieci di loro hanno minacciato di lasciare il campionato e formare una "super lega", anche se alla fine sono stati persuasi a non realizzare i loro intenti. Football League capitalizzare la crescente influenza del denaro generato dalle attività sportive.

La Premier League

Fondazione e primi anni

Alla fine della stagione 1990-91, alcuni dei club più influenti proposero di istituire un nuovo campionato con il quale sarebbero stati generati più guadagni. L'accordo tra i successivi membri fondatori è stato firmato il 17 luglio 1991 e ha stabilito i principi di base per creare il Federcalcio Premier LeagueLa defezione avrebbe l'indipendenza commerciale dalla Federazione inglese e dal Football League, dando alla Premier League la licenza per negoziare i propri accordi di trasmissione e sponsorizzazione. La scusa fornita all'epoca era che le entrate aggiuntive avrebbero consentito ai club inglesi di competere con altre squadre europee.

Nel 1992 tutte le squadre della Prima divisione hanno rinunciato al Football League e il 27 maggio 1992 si costituì il nuovo concorso sotto forma di società per azioni non dipendente dalla Federazione, ma con sede nelle sue strutture all'epoca, a Lancaster Gate, contando così sulla sua protezione e riconoscimento. 104 anni in cui il Football League 'aveva operato fino ad allora con quattro divisioni; da allora il Premier League funzionava come una singola divisione, la prima e la Football League con i restanti tre. È stato il cambiamento più notevole, poiché è rimasto con lo stesso formato che governava le vecchie divisioni e con lo stesso sistema di promozione.

La sua prima stagione è stata quindi la campagna 1992-93 ed era originariamente composta dai 22 club dissidenti. Questi membri inaugurali del nuovo campionato erano: Arsenal Football Club, Aston Villa Football Club, Chelsea Football Club, Coventry City Football Club, Crystal Palace Football Club, Everton Football Club, Liverpool Football Club, Manchester City Football Club, Manchester United Football Club, Nottingham Forest Football Club, Leeds United Association Football Club, Oldham Athletic Association Football Club, Queens Park Rangers Football Club, Sheffield United Football Club, Norwich City Football Club, Sheffield Wednesday Football Club, Southampton Football Club, Tottenham Hotspur Football Club, Wimbledon Football Club , e le tre promosse Ipswich Town Football Club, Middlesbrough Football Club e Blackburn Rovers Football Club. Luton Town Football Club, Notts County Football Club e West Ham United Football Club sono state le tre squadre retrocesse dalla prima Prima divisione alla fine della stagione 1991-92, quindi non hanno partecipato a questa stagione inaugurale.

Il primo gol nella storia del campionato è stato segnato da Brian Deane, dello Sheffield United Football Club, in una partita vinta dalla sua squadra per 2-1 contro il Manchester United Football Club, che è stato proclamato vincitore di questa prima edizione, aggiungendo il suo numero di titolo otto come campione inglese e posizione come la quarta squadra più premiata nella competizione di campionato È stata una delle partite che ha aperto la competizione il 15 agosto. Un'altra novità è stata cercare di distribuire le partite il più possibile in calendario, assecondando le esigenze dei club, purché approvata dai propri soci, favorendo reciprocamente la concorrenza e il mercato.

Anche se non quasi plausibile, c'è stato un aumento dei record di punteggio e dei frequentatori dello stadio. Quest'ultimo è dovuto al già citato Taylor Report preparato dal governo in cui tutti i seggi dovevano essere posti a sedere, causando dopo la conseguente perdita di capienza che molti club hanno rimodellato i loro stadi per dare loro una maggiore capienza. Il provvedimento, invece, ha contratto contravvenzioni quali l'aumento del prezzo dei biglietti o la richiesta di prestiti per la realizzazione di dette opere, che sono state comunque corrette a causa dei compensi economici per sponsorizzazioni e accordi audiovisivi.

Va notato che a partire da questa prima edizione, la distribuzione redditizia è stata distribuita in modo più uniforme tra i partecipanti, consentendo la massima uguaglianza tra tutti per quanto possibile. Una circostanza che è rimasta ed è attualmente uno dei motivi principali per cui è considerato uno dei campionati più competitivi e contesi al mondo. Nonostante ciò, uno dei più beneficiati del nuovo torneo è stato il Manchester United FC, club che è stato proclamato campione in quattro delle prime cinque edizioni. Qualcosa di straordinario visto che prima di vincere il titolo del 1993 non vinceva il campionato da ventisei anni, ed è diventato il secondo club in Inghilterra in termini di record, dietro il Liverpool FC, storico dominatore. Curiosamente, è stato il caso opposto, essendo il club più colpito, dal momento che il Premier League il club del Merseyside non è stato in grado di diventare campione fino alla stagione 2019-20, ma il successo dei "diavoli rossi" è stato sostenuto dai suoi membri, che hanno finito per essere storici sia per il club che per la competizione. Guidati da Alex Ferguson, Éric Cantona, Mark Hughes, Peter Schmeichel e Ryan Giggs, hanno reso il club il punto di riferimento inglese.

Tra le eccezioni c'era il Blackburn Rovers Football Club, che, grazie al contributo in gol del suo massimo esponente, Alan Shearer, fu proclamato vincitore nella stagione 1994-95, rompendo il primato dei Manchester. Il giocatore, originario di Newcastle, ha finito per firmare per il club della sua città natale, il Newcastle United Football Club, dopo aver fallito nel ripetere il successo in campionato la stagione successiva ed essere stato una delle stelle del campionato con un trasferimento record.

La formula ha aperto molto il campionato, con un totale di otto squadre diverse che una volta hanno raggiunto le prime tre posizioni in quei primi cinque anni. Era il segno caratteristico del campionato prima che venisse rallentato dall'economia accumulata da alcuni club che lo resero soprattutto a partire dalla stagione 1999-00 dominata dalla cosiddetta "I quattro grandi".

Combatti contro di lui "I quattro grandi"

temp Arsenal FC Chelsea fc Liverpool FC Man. United FC
Posizioni di "I quattro grandi" durante gli anni 2000
1999-00 2.º 5.º 4.º 1.º
2000-01 2.º 6.º 3.º 1.º
2001-02 1.º 6.º 2.º 3.º
2002-03 2.º 4.º 5.º 1.º
2003-04 1.º 2.º 4.º 3.º
2004-05 2.º 1.º 5.º 3.º
2005-06 4.º 1.º 3.º 2.º
2006-07 4.º 2.º 3.º 1.º
2007-08 3.º 2.º 4.º 1.º
2008-09 4.º 3.º 2.º 1.º
2009-10 3.º 1.º 7.º 2.º
2010-11 4.º 2 º 6.º 1.º
Tempi tra
primi quattro
12 9 8 12

La circostanza della competizione a metà degli anni 2000 del predominio dei club che componevano il cosiddetto "I quattro grandi" —I club erano l'Arsenal Football Club, il Chelsea Football Club, il Liverpool Football Club e il Manchester United Football Club—, ha aggiunto un nuovo ma relativo interesse, poiché nonostante fosse esaltata la rivalità tra i suddetti grandi club, la competitività con il resto del I membri della Lega In questo decennio, e in particolare dal 2002 al 2009, questi club hanno occupato i primi quattro posti della classifica, ottenendo gli accessi alla UEFA Champions League che hanno portato loro benefici ancora maggiori. Nel maggio 2008, Kevin Keegan - allora allenatore del Newcastle United Football Club - ha affermato che questo dominio potrebbe rappresentare una minaccia per il campionato con il rischio di diventare uno dei più noiosi, ma uno dei più grandi al mondo.

Il direttore esecutivo della competizione, Richard Scudamore, ha difeso la situazione affermando che ci sono state diverse controversie nel torneo, a seconda che un club sia in cima, al centro o in fondo, il che ha continuato a rendere interessante la competizione. anni, il Tottenham Hotspur Football Club e il Manchester City Football Club hanno cercato non solo di essere tra i primi quattro, ma anche di consolidarsi come altri due club da considerare, una circostanza che hanno raggiunto in prima istanza. Nel 2010, gli uomini del Tottenham sono diventati i primo club fuori dal quartetto a finire tra i primi quattro da quando l'Everton Football Club lo ha fatto nel 2005. Tuttavia, nonostante nuovi club siano stati aggiunti alla lotta finale per il titolo, le critiche dell'opinione pubblica sono state notate a causa del grande divario di punti tra il quindi seleziona il gruppo dei cosiddetti "super-club" e il resto delle squadre. Le iscrizioni hanno peggiorato la situazione dando loro una maggiore capacità di investire nei trasferimenti rispetto al resto, che ha permesso loro di formare squadre più competitive.

Allo stesso tempo, c'è stato l'ingresso di grandi investitori stranieri, che acquistando le azioni di diversi club ha causato l'ingresso di nuove somme che minacciavano ogni competitività. Per questo la UEFA, prevedendo una situazione sempre più integrata nel calcio inglese ma che si è estesa anche al resto d'Europa, ha implementato i regolamenti del Fair play Finanziario. Una misura economica di restrizioni economiche che devono essere soddisfatte da tutti i club affiliati per evitare che quelli con maggiore potere d'acquisto rendano insormontabili le loro già manifeste superiorità. Uno di questi club che ha beneficiato dell'ingresso di capitale straniero è stato il Manchester City Football Club, che nella stagione 2011-12 è diventato il secondo club al di fuori del "I quattro grandi" vincere il campionato - dopo che il Blackburn Rovers Football Club lo fece nella lunga stagione 1994-95. Al contrario, tre dei club del suddetto quartetto, Chelsea FC e Liverpool FC e Manchester United FC, hanno terminato nei primi anni del 2010 fuori dalle prime quattro posizioni, le piccole eccezioni per il futuro della competizione sono che è ancora cercando di tornare a una competitività più globale.

I titoli hanno continuato a cadere dalla parte dei grandi club fino a quando il cosiddetto "Miracolo di Leicester" si è verificato contro ogni previsione nella stagione 2015-16. Senza essere stato un regolare nella categoria - essendo salito solo due anni prima e ottenuto una salvezza miracolosa poco dopo la stagione 2014-15 - non c'era nulla da prevedere che il Leicester City Football Club sarebbe stato proclamato vincitore. È stata anche la prima volta nella sua storia che ha ottenuto lo scudetto, diventando il sesto club campione del Premier League.

Partecipanti

Formato

Alla fine della stagione 2011-12, ci sono state 20 stagioni complete di Premier League. Su insistenza della FIFA, l'organo di governo internazionale per il calcio, che i campionati regionali dovrebbero ridurre il numero di club che vi partecipano, il numero di partecipanti è sceso a 20 nel 1995 dopo che quattro squadre sono state retrocesse contro la promozione. Di solo due. L'8 giugno 2006, la FIFA ha chiesto a tutti i principali campionati europei, tra cui la Serie A italiana e il campionato spagnolo, di essere ridotti a 18 squadre per la stagione 2007-08. Nonostante ciò, la Premier League ha espresso il proprio disaccordo sull'effettuare un'altra riduzione del numero di partecipanti, alla fine, nella stagione 2007-08, hanno partecipato 20 squadre. Nel 2007, il campionato ha cambiato il suo nome da "FA Premier League" a semplicemente "Premier League". Il club gallese Swansea City è stato promosso alla Premier League nella stagione 2011-12, diventando la prima squadra non inglese a competere in questo campionato . Il 20 agosto 2011, la prima partita di campionato fuori dall'Inghilterra è stata giocata tra Swansea City e Wigan Athletic al Liberty Stadium di Swansea, in Galles. Una seconda squadra del Galles (Cardiff City) è stata promossa nella stagione 2013. 14, ma abbandonata a la fine di quella stagione.

Temporada 2020-21

Team Città Allenatore Capitano Estadio Capacità
Arsenal Bandiera della Greater London.svg Londra Flag of Spain.svg Mikel Arteta Bandiera del Gabon.svg Pierre-Emerick Aubameyang Emirates Stadium 60 260
Aston Villa Bandiera della contea di West Midlands.svg Birmingham Bandiera dell'Inghilterra.svg Dean Smith Bandiera dell'Inghilterra.svg Jack Grealish Villa Park 42 790
Brighton & Hove Albion Bandiera dell'East Sussex.svg Brighton & Hove Bandiera dell'Inghilterra.svg Graham Potter Bandiera dell'Inghilterra.svg Lewis Dunk Lo stadio Amex 30/666
Burnley Bandiera di Lancashire.svg Burnley Bandiera dell'Inghilterra.svg Sean Dyche Bandiera dell'Inghilterra.svg Tom Heaton Turf Moor 21/944
Chelsea Bandiera della Greater London.svg Londra Flag of Germany.svg Thomas Tuchel Flag of Spain.svg César Azpilicueta Stamford Bridge 41 631
Crystal Palace Bandiera della Greater London.svg Londra Bandiera dell'Inghilterra.svg Roy Hodgson Flag of Serbia.svg Luka Milivojević Selhurst Park 26/047
Everton Bandiera della contea di Merseyside.svg Liverpool Flag of Italy.svg Carlo Ancelotti Bandiera dell'Inghilterra.svg di Phil Jagielka Goodison Park 39/221
Fulham Bandiera della Greater London.svg Londra Bandiera dell'Inghilterra.svg Scott Parker Bandiera della Scozia.svg Tom Cairney Craven Cottage 25/700
Leeds United Stemma del Consiglio della contea del West Yorkshire Leeds Flag of Argentina.svg Marcelo Bielsa Bandiera della Scozia.svg Liam Cooper Elland Road 40/242
Leicester City Bandiera della contea di Leicestershire Leicester Banner dell'Ulster.svg Brendan Rodgers Flag of Jamaica.svg Wes Morgan Walkers Stadium 32/312
Liverpool Bandiera della contea di Merseyside.svg Liverpool Flag of Germany.svg Jurgen Klopp Bandiera dell'Inghilterra.svg Jordan Henderson Anfield 54 074
Manchester City Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester Flag of Spain.svg Pep Guardiola Bandiera del Belgio civil.svg Kevin de Bruyne Etihad Stadium 55 017
Manchester United Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester Bandiera di Norway.svg Ole Gunnar Solskjær Bandiera dell'Inghilterra.svg Harry Maguire Old Trafford 74 994
Newcastle United Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle Bandiera dell'Inghilterra.svg Steve Bruce Bandiera dell'Inghilterra.svg Lascelles giamaicani St James 'Park 52/354
Sheffield United Stemma del consiglio della contea del South Yorkshire Sheffield Bandiera dell'Inghilterra.svg Chris Wilder Bandiera dell'Inghilterra.svg Billy Sharp Bramall Lane 32/702
Southampton Bandiera dell'Hampshire.svg Southampton Flag of Austria.svg Ralph Hasenhüttl Bandiera dell'Inghilterra.svg James Ward-Prowse Stadio St Mary 32/384
Tottenham Hotspur Bandiera della Greater London.svg Londra Flag of Portugal.svg Jose Mourinho Bandiera di France.svg Hugo Lloris Stadio Tottenham Hotspur 62 062
West Bromwich Albion Bandiera Dell'Hertfordshire West Bromwich Flag of Croatia.svg Slaven Bilić Bandiera dell'Inghilterra.svg Jake Livermore The Hawthorns 26/287
West Ham United Bandiera della Greater London.svg Londra Bandiera della Scozia.svg David moyes Bandiera dell'Inghilterra.svg Mark Noble London Stadium 60/000
Wolverhampton Wanderers Bandiera della contea di West Midlands.svg Wolverhampton Flag of Portugal.svg Nuno Espírito Santo Bandiera dell'Inghilterra.svg Conor Coady Stadio Molineux 32/050
Dati aggiornati al 7 settembre 2020

Dopo la retrocessione in Seconda Divisione dell'Aston Villa Football Club, la stagione 2015-16 è stata ridotta a sei squadre che hanno disputato tutte le edizioni del Premier League sin dalla sua istituzione nel 1992.

Per l'edizione 2017-18, l'Huddersfield Town Football Club e il Brighton & Hove Albion Football Club hanno fatto il loro debutto nella competizione, segnando la quinta volta nella loro storia nella categoria più alta del calcio inglese per i Brightoniani.

Nel conteggio globale di tutte le edizioni storiche della Prima Divisione, l'Everton Football Club aggiunge con questa la sua 116esima partecipazione, essendo il club che ha giocato più volte la massima categoria. I contendenti sono seguiti da 104 presenze dal Liverpool Football Club e 102 dall'Arsenal Football Club.

Struttura aziendale

La Premier League opera come una società ed è di proprietà dei 20 club che la compongono. Ogni club è azionista, e quindi ciascuno ha diritto di voto in materia di modifiche ai regolamenti oltre che ai contratti. I club eleggono un presidente, un direttore e un consiglio di amministrazione che insieme sovrintendono alle operazioni quotidiane della lega.L'attuale presidente è Sir Dave Richards, eletto nell'aprile 1999, mentre il direttore è Richard Scudamore, entrato in carica a novembre di quell'anno. Il precedente presidente e amministratore delegato John Quinton e Peter Leaver furono costretti a dimettersi nel marzo 1999 dopo aver assegnato contratti di consulenza agli ex dirigenti di Sky Sam Chisholm e David Chance La Federcalcio non è direttamente coinvolta nelle operazioni quotidiane del League, sebbene abbia un potere di veto essendo un azionista speciale durante le elezioni del presidente e del segretario, nonché nei momenti in cui vengono adottate nuove regole.

La Premier League invia rappresentanti alla UEFA European Club Association; il numero di club e i club stessi sono scelti in base ai coefficienti UEFA. Per la stagione 2010-11, la Premier League aveva dieci rappresentanti nell'Associazione. L'Associazione dei Club Europei è a sua volta l'organo responsabile dell'elezione di tre membri per far parte del Comitato Competizioni UEFA per Club. Che partecipa alle operazioni di competizioni UEFA come come la Champions League e la European League.

Sistema di concorrenza

Gestito e controllato dalla Federcalcio inglese, ci sono 20 squadre in Premier League. In ogni stagione (da agosto a maggio) ogni squadra si affronta due volte (un doppio sistema tutti contro tutti), una nel proprio stadio e una in quello degli avversari, per un totale di 38 partite per ogni squadra. La distribuzione dei punti è semplice: 3 per la squadra che vince una partita, 1 per ogni squadra in caso di pareggio e nessun punto per la squadra che perde. Le squadre sono classificate in base al punteggio ottenuto, oltre alla differenza reti, e ai goal segnati. Alla fine di ogni stagione, il club con il maggior numero di punti è il campione del campionato. Nel caso in cui due o più squadre ottengano lo stesso punteggio, la differenza di reti così come le reti a favore determinano il vincitore. Se anche dopo questo non si potesse scegliere il vincitore, quelle squadre sarebbero dichiarate campioni della Premier League. In caso di parità per retrocessione o qualificazione per altre competizioni, si tiene una partita play off in campo neutro per decidere la classifica finale. Le ultime tre squadre in classifica sono retrocesse al Campionato di Football League e vengono sostituite dalle due migliori squadre del Campionato di Football League, insieme alla vincitrice di un sistema di play off che si gioca tra la terza, quarta, quinta e sesta posizione della stessa divisione.

Qualificazione per le competizioni europee

Arsenal-Borussia Dortmund

Partita dell'Arsenal Football Club in Champions League (2011).

A seguito delle modifiche al sistema di qualificazione nella stagione 2009-10 di Champions League, i primi quattro posti in Premier League si qualificano per la UEFA Champions League (i primi tre entrano direttamente nella fase a gironi e dal quarto al quarto turno preliminare dove deve vincere una doppia eliminazione per entrare nella fase a gironi). In precedenza, solo i primi due posti si qualificavano automaticamente, mentre il quinto posto si qualificava per la fase a gironi di UEFA Europa League. Possono qualificarsi anche il sesto e il settimo, a seconda di quanto accade nelle due competizioni di coppa, FA cup e League Cup. Se il campione di FA Cup finisse tra i primi cinque, l'ormeggio in Coppa UEFA andrebbe al sesto posto in Premier League. Se la Coppa di Lega viene vinta da una squadra che si è già qualificata per una competizione europea, il posto del vincitore della Coppa di Lega va alla squadra con il punteggio più alto che non si è qualificata per l'Europa. Inoltre, un posto in più per la UEFA Europa League è disponibile su iniziativa di correttezza dalla UEFA. Se la Premier League ha uno dei tre classifiche de correttezza la più alta in Europa, la squadra con il punteggio più alto in questo posto (che non si sono già qualificati) si qualificano automaticamente per il primo turno di qualificazione della UEFA Europa League.

Un'eccezione al tradizionale sistema di qualificazione per l'Europa si è verificata nel 2005 dopo che il Liverpool aveva vinto la Champions League un anno prima, ma non è finito in un posto di Champions League in Premier League. Pertanto, la UEFA ha permesso al Liverpool di partecipare alla Champions League, con l'Inghilterra che ha avuto cinque squadre qualificate durante quella stagione.La UEFA ha infine stabilito che i campioni in carica si sarebbero qualificati automaticamente per la Champions League l'anno successivo indipendentemente dalla loro posizione in Premier League. Tuttavia, per quei campionati che hanno quattro qualificazioni alla Champions League, questo significa che se il vincitore della Champions League non riesce a essere al posto della Champions League, si qualificherà a scapito del quarto posto in campionato. Va notato che nessuna associazione può avere più di quattro posti in ogni Champions League.

Nel 2007, la Premier League è diventata la massima lega europea in base alle prestazioni delle squadre inglesi nelle competizioni europee per un periodo di cinque anni. Questo ha segnato la fine di un'era di otto anni dominata dal campionato spagnolo, con i primi tre campionati in Europa autorizzati a qualificare quattro delle loro squadre per la Champions League. Michel Platini, il presidente della UEFA, aveva proposto che uno dei posti corrispondenti ai tre migliori campionati fosse per i vincitori della coppa nazionale. Tuttavia, la sua proposta è stata respinta in una votazione durante una riunione del Consiglio strategico UEFA. Nella stessa riunione è stato concordato che la terza squadra nei quattro migliori campionati si qualificasse automaticamente per la fase a gironi della Champions League, invece di entrare il terzo turno di qualificazioni, mentre il quarto posto entrerebbe nel girone di play off, garantendo così un avversario da uno dei quindici migliori campionati europei. Quest'ultimo faceva parte della proposta originale di Platini consistente nell'aumentare il numero di squadre qualificate direttamente per la fase a gironi, oltre ad aumentare contemporaneamente il numero dei club delle federazioni con meno posto nella fase a gironi.

trofeo

Trofeo Premier League 13-14

Trofeo della Premier League.

Royal Jewelers Garrard & Co | Asprey of London ha creato l'attuale trofeo della Premier League. Questo pesa 4 pietre (25 kg), ha un'altezza di 30 pollici (76 cm), una larghezza di 17 pollici (43 cm) e una profondità di 9,8 pollici (25 cm). Il suo corpo principale è realizzato in vero argento. E argento dorato, mentre il suo piedistallo è in malachite, una pietra semipreziosa. Il piedistallo ha una striscia argentata intorno alla sua circonferenza, sulla quale sono scritti i nomi dei club che hanno vinto il campionato dalla sua comparsa nel 1992. Il colore verde della malachite è anche a simboleggiare il campo di gioco di ogni stadio. giocato Il design del trofeo è ispirato all'araldica dei Tre Leoni che è associata al calcio inglese. Due dei leoni si trovano su ciascuno dei lati superiori del trofeo, mentre il terzo è simboleggiato dal capitano della squadra campione quando solleva la coppa. La corona d'oro serve a incoronare il nuovo campione alla fine di ogni stagione. Nel 2004, una speciale versione d'oro del trofeo è stata creata per commemorare la stagione che l'Arsenal ha vinto il titolo senza essere sconfitto in una sola partita.

record

Per un dettaglio migliore di ogni edizione e dei suoi campioni storici vedi Storia della Prima Divisione d'Inghilterra
Per la competizione controparte sopra, vedere Football League First Division.

Sebbene 49 squadre diverse abbiano giocato in Premier League nel corso della sua storia, solo sette club sono riusciti a vincere il torneo fino ad ora: il Manchester United Football Club, tredici volte; Chelsea Football Club, in cinque; Manchester City Football Club, in quattro; Arsenal Football Club, in tre; e Blackburn Rovers Football Club, Leicester City Football Club e Liverpool Football Club in un'occasione.

Anche così, nelle ultime 25 stagioni (1994-1995), due squadre hanno monopolizzato i campionati 16 volte (Manchester United Football Club e Chelsea Football Club), tuttavia negli ultimi anni questa egemonia di due club è stata superata da altri importanti campionati. Europei nelle ultime 25 stagioni, tra cui: Serie A (Italia), dove Juventus FC e FC Internazionale hanno vinto 18 titoli su 25; La Prima Divisione di Spagna, dove il Real Madrid Club de Fútbol e il Fútbol Club Barcelona hanno vinto 20 titoli su 25; L'Eredivisie, dove PSV e AFC Ajax hanno condiviso 21 dei 25 titoli; La Bundesliga, dove FC Bayern e Borussia Dortmund hanno diviso 21 delle 25 stagioni; La Portuguese Football League, dove le squadre Sport Lisboa e Benfica e Futebol Clube do Porto sono state campioni in 22 degli ultimi 25 anni e la Scottish Premier League, dove Celtic Football Club e Rangers Football Club hanno condiviso gli ultimi 25 titoli. Altri campionati che hanno anche un'alta egemonia di due club come: Super League of Greece, Premier League of Ukraine o First Division of Belgium.

Nota: nomi e bandiere delle squadre in base al tempo.

stagione Campione secondo arrivato Terzo note:
Federcalcio Premier League
1992-93 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della contea di West Midlands.svg Aston Villa FC Bandiera della contea di Norfolk Norwich City FC Primo campionato dopo la scissione
Federcalcio Carling Premiership
1993-94 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera del Lancashire Blackburn Rovers FC Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle United FC Doppio campione
1994-95 Bandiera del Lancashire Blackburn Rovers FC (1) Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della contea di Nottinghamshire.svg Nottingham Forest FC
1995-96 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle United FC Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC Doppio campione. Lega ridotta a 20 squadre
1996-97 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle United FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC
1997-98 Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC Doppio campione
1998-99 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Triplo campione
1999-00 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera non ufficiale della contea del West Yorkshire Leeds United FC
2000-01 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC Record di campionato consecutivo
Football Association Barclaycard Premiership
2001-02 Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Doppio campione
2002-03 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle United FC
2003-04 Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC (3) Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Campione imbattuto
Federcalcio Barclays Premiership
2004-05 Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Doppio campione, campione con meno gol contro.
2005-06 Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC
2006-07 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC
Barclays Premier League
2007-08 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Doppio campione
2008-09 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Doppio campione. Record di campionato consecutivo eguagliato
2009-10 Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Doppio campione.
2010-11 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC
2011-12 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC
2012-13 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC (13) Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc
2013-14 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Doppio campione
2014-15 Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Doppio campione
2015-16 Bandiera della contea di Leicestershire Leicester City FC (1) Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC Bandiera della Greater London.svg Tottenham Hotspur FC Campione dopo 132 anni di esistenza
Premier League
2016-17 Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc (5) Bandiera della Greater London.svg Tottenham Hotspur FC Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC
2017-18 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Bandiera della Greater London.svg Tottenham Hotspur FC Doppio campione. Punteggio più alto, vittorie, goal, media goal e vantaggio sul secondo di un campione.
2018-19 Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC (4) Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc Campionessa della tripletta nazionale. Record di vittorie di un campione classificato.
2019-20 Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC (1) Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC Campione più veloce. Record di vittorie del campione corrispondente.
2020-21 in corso

storia

Per il record storico della prima divisione vedere record storico della prima divisione d'Inghilterra.

Nota: nomi e bandiere delle squadre in base al tempo.

Club Titoli Sottotitolo Terzo Campione degli anni
Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC
13
6
4
1993, 1994, 1996, 1997, 1999, 2000, 2001, 2003, 2007, 2008, 2009, 2011, 2013
Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc
5
4
5
2005, 2006, 2010, 2015, 2017
Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC
4
3
2
2012, 2014, 2018, 2019
Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC
3
6
5
1998, 2002, 2004
Bandiera della contea del Merseyside Liverpool FC
1
4
5
2020
Bandiera del Lancashire Blackburn Rovers FC
1
1
-
1995
Bandiera della contea di Leicestershire Leicester City FC
1
-
-
2016
Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle United FC
-
2
2
Bandiera della Greater London.svg Tottenham Hotspur FC
-
1
2
Bandiera della contea di West Midlands.svg Aston Villa FC
-
1
-
Bandiera non ufficiale della contea del West Yorkshire Leeds United AFC
-
-
1
Bandiera della contea di Norfolk Norwich City FC
-
-
1
Bandiera della contea di Nottinghamshire.svg Nottingham Forest FC
-
-
1

Statistica

Per un riepilogo statistico completo della competizione, vedere Statistiche della Premier League
  • Dimitar Berbatov è il primo giocatore straniero a segnare 5 gol in una sola partita nella vittoria per 7-1 del Manchester United sui Blackburn Rovers il 27 novembre 2010.
  • Fernando Torres è l'esordiente in Premier League con il maggior numero di gol nella storia della competizione, avendo segnato 28 gol nella sua prima stagione con il Liverpool (2007-08), superando così Ruud van Nistelrooy che ha segnato 23 gol con il Manchester United nella sua prima stagione .
  • Il 10 febbraio 2013, il giocatore del Manchester United Ryan Giggs è diventato l'unico giocatore ad aver segnato almeno un gol in ciascuna delle prime 21 edizioni della Premier League.
  • Ryan Giggs, giocatore del Manchester United, è l'unico giocatore a partecipare alle prime 21 edizioni della Premier League (25/08/2012).
  • Il francese Thierry Henry, insieme ad Alan Shearer, sono gli unici giocatori ad essere stati il ​​capocannoniere della Premier League tre volte di seguito. È stato durante le edizioni 2003-04, 2004-05, 2005-06 e 1994-1995, 1995-1996 e 1996-1997, rispettivamente.
  • Nel 2012, nella celebrazione dei 20 anni dalla creazione della Premier League, i migliori sono stati scelti in ciascuna delle seguenti categorie: 1. Miglior giocatore: Thierry Henry (Arsenal), 2. Miglior allenatore: Sir Alex Ferguson (Manchester United ), Miglior squadra: Arsenal 2003/04, Miglior stagione: 2011/12, Miglior gol: Wayne Rooney (Manchester United vs Manchester City, febbraio 2011), Miglior partita: Manchester United 4-3 Manchester City (settembre 2009), Miglior Fermata: Craig Gordon (Sunderland-Bolton, dicembre 2010). Allo stesso modo, gli undici ideali sono stati scelti dal voto popolare e da una "giuria di esperti". Gli undici votati dal pubblico sono stati: Peter Schmeichel; Ashley Cole, Tony Adams, Nemanja Vidić, Gary Neville; Ryan Giggs, Paul Scholes, Steven Gerrard, Cristiano Ronaldo; Thierry Henry, Alan Shearer. Gli undici esperti erano: Peter Schmeichel; Ashley Cole, Tony Adams, Rio Ferdinand, Gary Neville; Ryan Giggs, Paul Scholes, Steven Gerrard, Cristiano Ronaldo; Thierry Henry, Alan Shearer.
  • Frank Lampard è il primo giocatore nella storia della Premier League a segnare più di dieci gol in nove stagioni consecutive.
  • Il cileno Manuel Pellegrini è il primo allenatore non europeo a vincere il campionato inglese.

Classificazione storica

Classifiche storiche della Premier League

I 2168 punti ottenuti dal Manchester United Football Club lo collocano al primo posto nella classifica storica della competizione tra le 49 squadre che vi hanno mai partecipato. Di seguito 213 punti è il secondo classificato, il London Arsenal Football Club, che a sua volta guida il Chelsea Football Club di 24 punti. Preparato dalla Premier League si basa sui punti ottenuti da ciascuna squadra secondo il sistema di punteggio attuale tre punti per la vittoria.

Le uniche sei squadre presenti in tutte le edizioni della competizione sono: Manchester United FC, Arsenal FC, Chelsea FC, Liverpool Football Club, Tottenham Hotspur Football Club ed Everton Football Club.


Nota: sistema di punteggio delle vittorie a 3 punti. Sopra corsivo squadre senza partecipazione alla presente edizione.

Pos              Club Stagioni PJ PG PE PP Punti Titoli Desc. Miglior temp.
Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC 28 1076 666 236 174 2234 13 - 1 °
Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC 28 1076 579 274 223 2011 3 - 1 °
Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc 28 1076 578 263 235 1997 5 - 1 °
Bandiera della contea di Merseyside.svg Liverpool FC 28 1076 561 265 250 1948 1 - 1 °
Bandiera della Greater London.svg Tottenham Hotspur FC 28 1076 462 266 346 1654 - - 2 °
Bandiera della contea di Merseyside.svg Everton FC 28 1076 390 306 380 1476 - - 4 °
Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC 23 886 417 199 270 1450 4 2 1 °
Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle United FC 25 958 357 245 356 1316 - 2 2 °
Bandiera della contea di West Midlands.svg Aston Villa FC 25 962 324 281 358 1252 - 1 2 °
10° Bandiera della Greater London.svg West Ham United FC 24 920 300 237 383 1137 - 2 5 °


Statistiche aggiornate fino all'ultima partita del Stagione 2019-20.

Classifica storica Premier League e 1. Division

Nota: sistema di punteggio delle vittorie a 3 punti. Sopra corsivo squadre senza partecipazione alla presente edizione.

Pos              Club PJ PG PE PP G. Favore G. contro Diff Punti Titoli Stagioni Div. Attuale
Bandiera della contea di Merseyside.svg Liverpool FC 4170 1966 1034 1170 6945 5031 1914 6932 19 105 Premier League
Bandiera della Greater London.svg Arsenal FC 4170 1899 1071 1200 6918 5235 1683 6768 13 103 Premier League
Bandiera della contea di Merseyside.svg Everton FC 4554 1849 1145 1560 7069 6308 761 6692 9 117 Premier League
Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester United FC 3814 1827 939 1048 6575 4839 1736 6420 20 95 Premier League
Bandiera della contea di West Midlands.svg Aston Villa FC 4106 1651 975 1480 6647 6143 504 5928 7 106 Premier League
Bandiera non ufficiale della contea di Greater Manchester.svg Manchester City FC 3656 1476 876 1304 5784 5252 532 5304 6 91 Premier League
Bandiera della Greater London.svg Tottenham Hotspur FC 3430 1425 830 1175 5416 4793 623 5105 2 85 Premier League
Bandiera della Greater London.svg Chelsea fc 3434 1405 882 1147 5273 4805 468 5097 6 85 Premier League
Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Newcastle United FC 3500 1348 850 1320 5241 5064 177 4894 4 88 Premier League
10° Bandiera della contea di Tyne Wear.svg Sunderland FC 3340 1260 780 1300 5143 5121 22 4560 6 86 Lega Uno


Statistiche aggiornate fino all'ultima partita del Stagione 2019-20.

Classifica storica dei migliori marcatori

Per i dettagli completi, vedere Capocannonieri della Premier League e Capocannonieri della Prima Divisione inglese.

Il capocannoniere della competizione è l'Inghilterra Alan Shearer con 260 gol, seguito dai suoi compatrioti Wayne Rooney e Andrew Cole con 208 e 187 gol rispettivamente, rimanendo il miglior punteggio nella storia del torneo da quando lo ha stabilito alla fine della sua carriera. 2006. L'argentino Sergio Agüero è il capocannoniere straniero, oltre ad essere il giocatore che è riuscito a segnare più triplette o triplette in gara con dodici, uno davanti all'inglese Alan Shearer. Dietro di loro ci sono l'inglese Robbie Fowler, Michael Owen e il francese Thierry Henry.

Agüero, Kane, Henry, Shearer e Van Persie sono anche i giocatori con la migliore media di punteggio nella competizione con rispettivamente 0.69, 0.68, 0.68, 0.59 e 0.51 gol a partita. Solo Shearer e Rooney sono riusciti a superare la barriera dei 200 gol - essendo i primi a segnare 100 gol in 124 partite - mentre un totale di 100 sono riusciti a segnare più di XNUMX gol nella competizione.

Le statistiche non includono i dati delle stagioni precedenti l'istituzione della Premier League nel 1992. Tuttavia, va anche notato che Jimmy Greaves, Steve Bloomer e Dixie Dean sono i primi tre marcatori della Prima Divisione inglese, contando tutte le loro edizioni , e tutti occupano posizioni di rilievo tra i giocatori con il maggior numero di gol segnati nelle categorie più alte del calcio europeo, rispettivamente con 366, 317 e 320 gol, essendo l'inglese meglio posizionato nel record. Tra i giocatori attivi, Wayne Rooney con 208 è quello che ha segnato più gol nel 2018.

Nota: Contabilizzato le partite e i gol secondo i registri ufficiali. Sopra negrita giocatori attivi e club attuale.

Pos. Giocatore G. Parte. Ballo di fine anno. Debutto (Squadra di debutto) Altri club
1 Bandiera dell'Inghilterra.svg Alan Shearer 260 441 0.59 1992-93 Blackburn Rovers (112) Newcastle United (148)
2 Bandiera dell'Inghilterra.svg Wayne Rooney 208 491 0.42 2002-03 Everton (25) Manchester United (183)
3 Bandiera dell'Inghilterra.svg Andy Cole 187 414 0.45 1993-94 Newcastle United (43)

4 Flag of Argentina.svg Sergio Agüero 181 271 0.67 2011-12 Manchester City (181)
5 Bandiera dell'Inghilterra.svg Frank Lampard 177 609 0.29 1995-96 West Ham United (24) Chelsea (147) Manchester City (6)
6 Bandiera di France.svg Thierry Henry 175 258 0.68 1999-00 Arsenal (175)
7 Bandiera dell'Inghilterra.svg Robbie Fowler 163 379 0.43 1993-94 Liverpool (128) Manchester United (14), Manchester City (21), Blackburn Rover (0)
8 Bandiera dell'Inghilterra.svg Jermain Defoe 162 496 0.33 2000-01 West Ham United (18)

9 Bandiera dell'Inghilterra.svg Harry Kane 159 235 0.68 2012-13 Tottenham (159)
10 Bandiera dell'Inghilterra.svg Michael Owen 150 326 0.46 1996-97 Liverpool (118) Newcastle United (26) Manchester United (5), Stoke City (1)
11 Bandiera dell'Inghilterra.svg Les Ferdinand 149 351 0.42 1992-93 Queens Park Rangers (60)

12 Bandiera dell'Inghilterra.svg Teddy Sheringham 146 418 0.35 1992-93 Nottingham Forest (1)

13 Flag of the Netherlands.svg Robin van Persie 144 280 0.51 2004-05 Arsenal (96) Manchester United (48)
14 Flag of the Netherlands.svg Jimmy Floyd Hasselbaink 127 288 0.44 1997-98 Leeds United (34) Chelsea (69), Middlesbrough (22), Charlton Athletic (2)
15 Flag of Ireland.svg Robbie Keane 126 349 0.36 1999-00 Coventry City (12)

16 Bandiera di France.svg Nicolas Anelka 125 364 0.34 1996-97 Arsenal (23)

17 Bandiera di Trinidad e Tobago.svg Dwight Yorke 123 375 0.33 1992-93 Aston Villa (60)

18 Bandiera dell'Inghilterra.svg Steven Gerrard 120 504 0.24 1998-99 Liverpool (120)
19 Bandiera dell'Inghilterra.svg Ian Wright 113 213 0.53 1992-93 Arsenal (104) West Ham United (9)
20 Bandiera dell'Inghilterra.svg Dion Dublino 111 312 0.36 1992-93 Manchester United (2) Coventry (48), Aston Villa (48)

Statistiche aggiornate fino all'ultima partita giocata 14 marzo 2021.
Alan Shearer2008

Alan Shearer, capocannoniere di tutti i tempi nella competizione.

Tabella storica dei partecipanti massimi

Per un dettaglio completo vedere i migliori assistenti della Premier League e i migliori assistenti della prima divisione inglese.

Nota: Contabilizzato le partite e i gol secondo i registri ufficiali. Sopra negrita giocatori attivi e club attuale.

Pos. Giocatore A. Parte. Ballo di fine anno. Debutto (Squadra di debutto) Altri club
1 Bandiera del Galles 1959 – present.svg Ryan Giggs 162 632 0.26 1992-93 Manchester United (162)
2 Flag of Spain.svg Cesc Fàbregas 111 350 0.32 2003-04 Arsenal (70) Chelsea (41)
3 Bandiera dell'Inghilterra.svg Wayne Rooney 103 491 0.21 1993-94 Everton (10) Manchester United (93)
4 Bandiera dell'Inghilterra.svg Frank Lampard 102 609 0.17 1995-96 West Ham United (11) Chelsea (90) Manchester City (1)
5 Flag of the Netherlands.svg Dennis Bergkamp 94 315 0.30 1995-96 Arsenal (94)
6 Flag of Spain.svg David Silva 93 309 0.30 2010-11 Manchester City (93)
7 Bandiera dell'Inghilterra.svg Steven Gerrard 92 504 0.18 1998-99 Liverpool (92)
8 Bandiera dell'Inghilterra.svg James Milner 85 546 0.16 2001-02 Leeds United (0)

9 Bandiera dell'Inghilterra.svg David Beckham 80 265 0.30 1992-93 Manchester United (80)
10 Bandiera del Belgio civil.svg Kevin De Bruyne 78 178 0.44 2012-13 Chelsea (1) Manchester City (70)
11 Bandiera dell'Inghilterra.svg Teddy Sheringham 76 418 0.18 1992-93 Nottingham Forest (9)

12 Bandiera di France.svg Thierry Henry 74 258 0.29 1999-00 Arsenal (74)
13 Bandiera dell'Ecuador.svg Antonio Valencia 73 326 0.22 2007-08 Manchester United (62) Wigan (11)
14 Bandiera dell'Inghilterra.svg Andy Cole 73 414 0.18 1993-94 Newcastle United (18)

15 Bandiera dell'Inghilterra.svg Ashley Young 69 369 0.19 2006-07 Watford (5) Aston Villa (39) Manchester United (35)
16 Bandiera dell'Inghilterra.svg Darren Anderton 68 319 0.21 1992-93 Tottenham Hotspur (67) Città di Birmingham (1)
17 Bandiera dell'Inghilterra.svg Gareth Barry 64 653 0.10 1997-98 Aston Villa (33) Manchester City (14) Everton (8) West Bromwich Albion (1)
18 Bandiera dell'Inghilterra.svg Matthew le tissier 64 270 0.24 1992-93 Southampton (64)
19 Bandiera dell'Inghilterra.svg Alan Shearer 64 441 0.15 1992-93 Blackburn Rovers (28) Newcastle United (36)
20 Bandiera del Perù.svg Nolberto Solano 62 302 0.21 1998-99 Newcastle United (54) Aston Villa (7) West Ham United (1)

Statistiche aggiornate fino all'ultima partita giocata 14 marzo 2021.
Trofeo Giggs PL

Ryan Giggs, il miglior assistente di tutti i tempi della competizione.

Allenatori campioni della Prima Divisione inglese

Alex Ferguson

Sir Alex Ferguson è l'allenatore di maggior successo nella storia del campionato inglese, con 13 titoli raggiunti.

  • Elenco degli allenatori con almeno 3 titoli nella prima divisione inglese.
Allenatore Titoli Club Anni da campioni
Bandiera della Scozia.svg Alex Ferguson
13
Manchester United 1993, 1994, 1996, 1997, 1999, 2000, 2001, 2003, 2007, 2008, 2009, 2011, 2013
Bandiera della Scozia.svg Giorgio Ramsay
6
Aston Villa 1894, 1896, 1897, 1899, 1900, 1910
Bandiera dell'Inghilterra.svg Bob Paisley
6
Liverpool 1976, 1977, 1979, 1980, 1982, 1983
Bandiera dell'Inghilterra.svg Tom Watson
5
Sunderland, Liverpool 1892, 1893, 1895, 1901, 1906
Bandiera della Scozia.svg Matt busby
5
Manchester United 1952, 1956, 1957, 1965, 1967
Bandiera dell'Inghilterra.svg Herbert Chapman
4
Città di Huddersfield, Arsenal 1924, 1925, 1931, 1933
Bandiera della Scozia.svg Frank watt
4
Newcastle United 1905, 1907, 1909, 1927
Bandiera della Scozia.svg Kenny Dalglish
4
Liverpool, Blackburn Rover 1986, 1988, 1990, 1995
Bandiera dell'Inghilterra.svg Stan cullis
3
Wolverhampton Wanderers 1954, 1958, 1959
Bandiera della Scozia.svg Bill Shankly
3
Liverpool 1964, 1966, 1973
Bandiera di France.svg Arsène Wenger
3
Arsenal 1998, 2002, 2004
Flag of Portugal.svg José Mourinho
3
Chelsea 2005, 2006, 2015

Sponsorizzazione e finanziamento

Assunzione di rischi su Howson

Incontro tra Chelsea FC e Norwich City FC nel 2012.

La lega ha avuto la sponsorizzazione dal 1993. Va notato che lo sponsor determina il nome della sponsorizzazione della lega. Fin dal suo inizio, ci sono stati tre sponsor:

  • 1993-2001: Carling (FA Carling Premiership)
  • 2001-2004: Barclaycard (Barclaycard Premiership)
  • 2004-2007: Barclays (Barclays Premiership)
  • 2007-2016: Barclays (Barclays Premier League)
  • Dal 2016 in poi: almeno 7 sponsor principali, rivelati solo Nike ed EA Sports

Oltre alla sponsorizzazione del campionato, la Premier League ha alcuni partner e fornitori ufficiali. Il fornitore ufficiale del pallone per il campionato è Nike, che ha un contratto con il campionato dalla stagione 2000-01, dopo aver sostituito il precedente fornitore Mitre.

Ha le entrate più alte di qualsiasi campionato di calcio al mondo, totalizzando 2,47 miliardi di euro nella stagione 2009-10, essendo la seconda più redditizia dopo la Bundesliga tedesca. Nel 2010, la Premier League ha ricevuto il British Queen's Awards for Enterprise in la categoria "Commercio internazionale" della regina Elisabetta II. In generale, è stato riconosciuto per il suo notevole contributo al commercio internazionale e il valore che apporta al calcio inglese e all'industria televisiva del Regno Unito. I ricavi lordi della Premier League si collocano spesso al quarto posto tra i più alti di qualsiasi paese. Campionato sportivo in tutto il mondo, al di sotto dei dati annuali delle tre leghe sportive americane più popolari (National Football League, Major League Baseball e National Basketball Association), ma sempre al di sopra della National Hockey League.

In termini di calcio internazionale, i club della Premier League sono tra i più ricchi al mondo. Deloitte, che è responsabile della pubblicazione delle finanze dei club ogni anno attraverso la sua quotazione in Football Money League, ha elencato sette club della Premier League nella top 20 per la stagione 2009-10, in confronto, nessun altro campionato ha avuto più di quattro club in quella lista. Le squadre della Premier League hanno dominato la lista per diversi anni e hanno persino mantenuto i primi posti per quasi un decennio fino alla stagione 2004-05. A seguito del nuovo accordo televisivo della Premier League, i loro ricavi dovrebbero aumentare e le posizioni dei club nel roster per migliorare.

Copertura televisiva

2009-3-14 ManUtd contro LFC Ronaldo Freekick Back

Incontro tra Liverpool FC e Manchester United FC nel 2009.

La televisione ha avuto un ruolo importante nella storia della Premier League. Il denaro ricavato dai diritti televisivi è stato a sua volta fondamentale per aiutare a mantenere un certo livello di concorrenza sia dentro che fuori dal campo. La decisione della lega di assegnare i diritti di trasmissione alla British Sky Broadcasting nel 1992 è stata una scelta radicale all'epoca, ma alla fine ha dato i suoi frutti. A quel tempo, le accuse televisive erano un concetto che era stato poco esaminato nel mercato britannico, così come le accuse ai fan per aver guardato il calcio in diretta in televisione. Tuttavia, è stato attraverso la combinazione di una serie di piani strategici di Sky, insieme alla qualità del calcio della Premier League e al monitoraggio del pubblico per ogni partita giocata che questo concetto ha acquisito una notevole importanza.

La Premier League vende i suoi diritti televisivi su base collettiva. Questo, a differenza di altri campionati europei (incluso quello spagnolo, dove ogni club vende i propri diritti individualmente), ha portato a una quota molto più alta delle entrate totali che va ai pochi club situati nel mondo. topIl denaro è diviso in tre parti: metà è distribuita equamente tra i club; un quarto viene assegnato su un sistema di merito basato sulla posizione finale annuale nel campionato, dove il club al primo posto ottiene venti volte questo importo come l'ultimo club del campionato. in piedi, mentre gli altri club ottengono una discreta quantità. Infine, l'ultimo trimestre viene pagato sotto forma di quote per gli impianti di gioco che vengono trasmessi in televisione, dove i club nelle prime posizioni generalmente ottengono le cariche più elevate. Nel frattempo, il reddito totale dei diritti televisivi all'estero è diviso equamente tra i venti club.

Guarda anche

  • Camicia bandiera dell'Europa.svg Portale: Calcio in Europa. Contenuti relativi a Calcio in Europa.
  • Camicia con bandiera del Regno Unito Portale: Sport nel Regno Unito. Contenuti relativi a Sport nel Regno Unito.
  • Allegato: Campioni del calcio inglese
  • Club di calcio inglesi vincitori di competizioni internazionali
  • Allegato: classifica storica della Premier League
  • Prima divisione della lega di calcio
  • Campionato di Football League
  • Coppa d'Inghilterra
  • Inghilterra League Cup
  • Community Shield (Supercoppa d'Inghilterra)
  • FA Cup giovanile
  • Allenatore dell'anno della Premier League
  • Addendum: stadi di calcio inglesi
  • Classifica mondiale dei campionati nazionali secondo IFFHS
  • Sistema di campionato di calcio inglese
  • Inghilterra prima divisione

collegamenti esterni

  • Commons-logo.svg Wikimedia Commons ospita una categoria multimediale su Premier League.
  • Sito ufficiale
  • FA Premier League su UEFA.com
  • Inghilterra - Tabelle di tutti i tempi di primo livello
  • Archivio English Football League
  • 6 squadre gallesi che giocano nel campionato inglese
  • Calcio inglese - Notizie, classifiche, partite