Ekstraklasa

Ekstraklasa
Evento attuale di pallone da calcio.svgExtraklasa 2020-21
Flag of Poland.svg
Informazioni generali
Sport Fútbol
sede centrale Flag of Poland.svg polonia
confederazione UEFA
Continente Europa
organizzatore Ekstraklasa SA
Squadre partecipanti 16
Fatti storici
Fondazione Dicembre 4 1926
Primo campione Wisla Cracovia (1927)
Dati statistici
Campione attuale Legia Varsavia (2019-20)
Altri campionati Wisla Cracovia (14)
Legia Varsavia (14)
Ruch Chorzow (14)
Górnik Zabrze (14)
Più azioni Legia Varsavia (84)
Dati sulla concorrenza
Categoria 1
Freccia Rossa Giù.svg Discesa a I League of Poland
Classificazione a logo Uefa 2012 UEFA Champions League
Logo della UEFA Europa Conference League.svg UEFA Europa Conference League
Coppa nazionale Coppa di Polonia
Altre informazioni
TV Partner NC +, TVP
Sito ufficiale ekstraklasa.org

La Ekstraklasa È la massima categoria maschile nel sistema dei campionati polacchi e la principale competizione a livello di club del paese. È composto da sedici club che operano in un sistema di promozione e retrocessione con la I League, la seconda divisione polacca. La stagione va dalla fine di luglio a maggio, ogni squadra gioca un totale di 37 partite. Il vincitore della competizione si qualifica per il turno di qualificazione della UEFA Champions League della stagione successiva.

Il concorso è stato fondato a Varsavia con il nome di Piłki Nożnej League il 4 dicembre 1926, ma il primo campionato polacco fu organizzato dalla Federcalcio polacca (Polski Związek Piłki Nożnej, PZPN) un anno dopo l'indipendenza della Polonia, il 20 dicembre 1919, anche se senza formato di campionato. In seguito ha cambiato il suo nome in I League e dalla stagione 2008-09 è stato ribattezzato Ekstraklasa (letteralmente "top league"). Oggi, per motivi di sponsorizzazione, è ufficialmente noto come PKO Ekstraklasa.

Nel corso della sua storia, diciotto club sono stati campioni dell'Ekstraklasa, i più premiati con 14 titoli ciascuno sono stati Wisła Cracovia, Legia Warsaw, Ruch Chorzów e Górnik Zabrze, seguiti da Lech Poznań con 7, KS Cracovia con 5, Widzew Łódź e Pogoń Lwów con 4 , Warta Poznań, Polonia Bytom, Polonia Varsavia, Śląsk Wrocław, ŁKS Łódź, Stal Mielec e Zagłębie Lubin con 2 e Garbarnia Krakow, Szombierki Bytom e Piast Gliwice con un solo titolo. L'attuale campione è Legia Warsaw, che ha vinto il quattordicesimo titolo nella stagione 2019-20.

Storia

Contesto

Il 21 dicembre 1919, la nuova creazione Polski Związek Piłki Nożnej ha tenuto il suo primo congresso a Varsavia, con più di trenta squadre di calcio interessate a competere in un campionato nazionale. L'incontro ha stabilito la creazione di cinque distretti calcistici con sede nelle città di Cracovia, Leopoli, Łódź, Poznań e Varsavia, chiamati OZPN. Ogni distretto avrebbe due divisioni (Classe A e Classe B) e il primo classificato della categoria più alta giocherebbe un torneo finale, da cui uscirà un vincitore che vincerà il titolo di campione della Polonia. Il primo giorno della competizione era previsto per il 29 agosto 1920, anche se lo scoppio della guerra polacco-sovietica impedì alla lega di svilupparsi normalmente.

Le stagioni successive sono trascorse senza ostacoli, con il KS Cracovia primo vincitore in campionato, davanti a Polonia Warsaw e Warta Poznań. Fatta eccezione per la campagna 1924-25, sospesa per la celebrazione dei Giochi Olimpici di Parigi, tra il 1922 e il 1926 Pogoń Lwów dominò il calcio professionistico polacco, concatenando quattro titoli consecutivi. Tuttavia, presto ci sarebbero state numerose obiezioni al sistema di gioco sollevate dal PZPN, tenendo una nuova conferenza nel dicembre 1926 per risolvere le controversie interne tra i direttori della Federcalcio polacca e il resto delle squadre polacche.

Creazione del campionato polacco

Rappresentanti di varie squadre di calcio si sono incontrati a Cracovia per discutere la possibilità di creare un nuovo campionato di calcio, senza il consenso della PZPN. A seguito dell'assemblea, il 6 gennaio 1927, il Polską Ligę Piłki Nożnej, nonostante il tentativo della Federcalcio polacca di fermarne la fondazione. Il nuovo campionato polacco è stato sostenuto da dodici delle tredici squadre di calcio presenti all'incontro, con il KS Cracovia l'unica entità che si è opposta alla sua creazione. Il boicottaggio del KS Krakow è stato in gran parte dovuto al suo direttore, il dottor Edward Cetnarowski, che è stato contemporaneamente direttore del PZPN. Cetnarowski era una personalità nota e influente non solo in Polonia, ma anche in altri paesi. Fu grazie ai suoi sforzi che nel settembre 1923 il KS Cracovia, considerata una delle squadre più forti del calcio polacco, fece un viaggio in Spagna in cui disputò diverse amichevoli, contro club di grande calibro come l'FC Barcelona, ​​il Real Madrid o Siviglia FC.

Fu al congresso PZPN tenutosi a Varsavia alla fine di febbraio 1927 che i suoi dirigenti si opposero apertamente alla Lega, accusando i club di essere stati presumibilmente incitati da alcuni generali dell'esercito polacco, che avevano compiuto un colpo di stato nel maggio 1926. la nuova competizione fu ufficialmente annunciata il 1 marzo 1927, con Jutrzenka Kraków incaricato di occupare la piazza KS Cracovia. Alla fine il PZPN si è dimesso e ha accettato il Polską Ligę Piłki Nożnej il 18 dicembre 1927 e il KS Cracovia tornò nella massima serie nella stagione successiva.

Primi anni di campionato

Kadra1927

Squadra della Wisła Cracovia nel 1927, prima campionessa di Ekstraklasa.

Con KS Cracovia fuori dalla prima campagna, la lotta per il primo campionato del Piłki Nożnej League ha deciso tra due delle squadre più potenti del momento: Wisła Cracovia e 1. FC Katowice. Questa rivalità trascendeva molto più dello sport, poiché l'FC Katowice era visto come la squadra che sosteneva la minoranza tedesca, mentre il Wisła Cracovia rappresentava le ambizioni del popolo polacco. Le prime partite di campionato iniziarono il 3 aprile 1927, ed era nell'autunno del 1927 quando FC Katowice e Wisła si incontrarono nella città di Katowice, dove quest'ultima avrebbe vinto 2-0, proclamandosi campione della prima. Edizione del Ekstraklasa. L'FC Katowice ha concluso al secondo posto e Warta Poznań al terzo. Questa la classifica finale del torneo che si è concluso a novembre dello stesso anno:

  • 1. Wisla Cracovia
  • 2. 1. FC Katowice
  • 3. Warta Pozna
  • 4. Pogoń Lwów
  • 5. Legia Varsavia
  • 6. Klub Turystów ódź
  • 7. ŁKS Lodz
  • 8. Polonia Varsavia
  • 9. Czarni Lwów
  • 10. TKS Torun
  • 11. Asmonea Lwów
  • 12. Ruch Chorzow
  • 13. K.S. Warszawianka
  • 14. Jutrzenka Cracovia

Il KS Cracovia si unì nuovamente al campionato nel 1928, anche se il Wisła Cracovia continuò a esercitare la sua egemonia nel calcio polacco grazie a giocatori come Henryk Reyman, Mieczyslaw Balcer e Jan Kotlarczyk. Il trofeo sarebbe andato alla Wisła Cracovia quello stesso anno, con Warta Poznań secondo e Legia Varsovia terzo. Sarebbe anche l'ultimo anno di gloria per l'1. FC Katowice, che finirebbe quinto e sarebbe retrocesso alla fine della stagione successiva. Negli anni successivi, squadre di Cracovia come KS Cracovia (1930, 1932) o Garbarnia Cracovia (1931) avrebbero dominato la competizione abbastanza liberamente, tranne nel caso di Warta Poznań nel 1929.

Warta Poznań avrebbe vinto il titolo di campione davanti a Garbarnia Cracovia, anche se questa vittoria non sarebbe stata senza polemiche. Il 1 ° dicembre 1929 Garbarnia Kraków era il leader della classifica e aveva praticamente vinto il campionato. Tuttavia, due settimane dopo, i membri della PZPN hanno cambiato il risultato della partita tra Warta Poznań e Klub Turystow Łódź, che aveva inizialmente perso 1-2, per determinare un 3-0 a favore del club di Poznań, come uno dei Turystow Łódź i giocatori non avevano tutti i documenti necessari per competere. A seguito della decisione, Warta diventa campione con 33 punti, lasciando Garbarnia al secondo posto con un punto in meno (32).

Dominio Ruch Chorzów

Tablica pamiatkowa - SP nr 34

Targa commemorativa della fondazione del Ruch Chorzów.

All'inizio degli anni '1930, ci fu un declino per le squadre di Cracovia e Lvov come epicentri del calcio polacco, spostandosi a ovest nella regione dell'Alta Slesia, che apparteneva alla Polonia dal 1921 dopo le rivolte della Slesia. Il Ruch Chorzów, a quel tempo Ruch Wielkie Hajduki, ha dominato completamente la prima divisione dal 1933, essendo campione quattro volte consecutive. L'anno successivo hanno concluso con sette punti di vantaggio sul secondo, KS Cracovia, grazie ai gol di Teodor Peterek, Ernest Wilimowski e Gerard Wodarz, tra gli altri.

La Federcalcio polacca decise di ridurre gradualmente il numero di squadre in campionato, da dodici all'inizio del 1933 a dieci club nel 1938, sperando di aumentare la concorrenza e attirare molti più tifosi negli stadi. Tuttavia, la partecipazione dei tifosi non è stata quella prevista e Ruch Chorzów è rimasta la squadra più apprezzata, sia in casa che fuori. Alla fine del 1935 il KS Cracovia, uno dei grandi veterani di questo sport, scese nella seconda categoria del calcio professionistico; la sua assenza sarebbe durata un anno, tornando nel 1937 per diventare infine campione dell'Ekstraklasa, rompendo la striscia di vittorie che Ruch Chorzów aveva mantenuto.

La stagione 1939 non si è mai conclusa a causa della seconda guerra mondiale. Il 31 agosto dello stesso anno, dopo dodici partite, Ruch Chorzów era il leader solista della classifica. Dopo la giornata del 20 agosto, è stata imposta una pausa a causa delle amichevoli internazionali a cui avrebbe partecipato, tra le altre, la squadra polacca. I giochi riprenderanno il 10 settembre, sebbene l'occupazione della Polonia metta improvvisamente fine alla competizione. Questa è la lista delle dieci squadre che hanno partecipato alle storiche partite del Campionato Polacco tra le due guerre; Le squadre sono presentate in base alla loro posizione in classifica, al 31 agosto 1939:

  • 1. Ruch Chorzow
  • 2. Wisla Cracovia
  • 3. Pogoń Lwów
  • 4. AKS Chorzow
  • 5. Warta Pozna
  • 6.KS Cracovia
  • 7. Polonia Varsavia
  • 8. Garbarnia Cracovia
  • 9. K.S. Warszawianka
  • 10. Union Touring ódź

Dopo la seconda guerra mondiale

Come risultato della seconda guerra mondiale, i confini della Polonia sono cambiati in modo significativo. Leopoli, uno dei centri calcistici polacchi (con club storici come Pogoń Lwów, Czarni Lwów o Lechia Lwów) fu annessa all'Unione Sovietica e tutte queste squadre cessarono di esistere. Gli ufficiali di calcio ei giocatori di Leopoli si spostarono verso ovest, con la creazione di club come Poland Bytom, Odra Opole e Pogoń Szczecin. Un altro importante centro come Vilna (con il club Śmigły Wilno) fu anche annesso ai sovietici. Invece, la Polonia ha raggiunto un'ampia fascia di territorio ex tedesco, in particolare la Slesia, con città come Zabrze (sede del 14 volte campione Górnik Zabrze), Bytom (sede dei campioni Polonia Bytom e Szombierki Bytom) e Lubin (quartier generale doppio campione Zagłębie Lubin ).

Ripresa della competizione

Nonostante i cambiamenti territoriali, nel giugno 1945 iniziò il processo di riattivazione dell'Ekstraklasa, ora ribattezzato Państwowa League. Il 29 giugno dello stesso anno, il progetto sarà presentato alla 26a Assemblea Generale della Federcalcio polacca, anche se verrà respinto. Il 1 ° luglio 1946 il sindacato annunciò un referendum per chiedere la rifondazione del concorso, ma un articolo pubblicato dal quotidiano Sport il 26 luglio ricordava che il Polską Ligę Piłki Nożnej esisteva ancora, poiché non è mai stato sciolto, ha sospeso le sue operazioni solo durante il conflitto.

Il 10 agosto 1946, durante un incontro a Cracovia proposto da KS Krakow, si decise di riattivare il torneo sotto il nome di Lega PZPN, hanno partecipato i delegati di 14 club polacchi: 9 rappresentanti dei club che hanno gareggiato nella massima categoria prima della guerra (KS Krakow, Wisła Krakow, Garbarnia Krakow, Legia Warsaw, Poland Warsaw, ŁKS Łódź, Warta Poznań, Ruch Chorzów e AKS Chorzów), un membro della Polonia Bytom (considerata una squadra successore del Pogon Lwów) e quattro membri osservatori (Widzew Łódź, Lech Poznań, Zagłębie Sosnowiec e Rymer Niedobczyce). La direzione del campionato sarebbe responsabilità di Tadeusz Dręgiewicz e un totale di 12 squadre giocherebbero un sistema di gioco composto da due classifiche (Lega I e Lega II). Tuttavia, la Federcalcio polacca ha stabilito durante la 28a Assemblea Generale Straordinaria che detto sistema non sarebbe stato in vigore, selezionando un vincitore per la stagione 1946 senza seguire i criteri e il modello proposti da Stanisław Mielech.

Andrzej Zelenay podczas Pucharu Polski w 1952 r.

I giocatori di Polonia Varsavia festeggiano la Coppa di Polonia vinta nel 1952.

Durante la 29a Assemblea Generale Straordinaria tenutasi a Varsavia il 14 e 15 dicembre 1946, furono messi ai voti due progetti di lega, la proposta vincente presentata da Andrzej Przeworski, consistente in una competizione mista di campionato e coppa. Il 22 febbraio 1947, la PZPN presenterà a Łódź il Klasy Patwostwowej, il cui primo giorno avrebbe avuto luogo il 14 marzo 1948 e sarebbe durato fino all'autunno dello stesso anno. KS Cracovia e Wisła Cracovia si sono concluse da leader in classifica pareggiando con altrettanti punti, incontrandosi in una finale sul campo neutro del Garbarnia dove Cracovia avrebbe sconfitto l'eterno rivale per 3-1.

Negli anni successivi sarebbe stata la Wisła Cracovia a salire come campionessa indiscussa del massimo campionato polacco, anche se nell'edizione del 1951 Ruch Chorzów si sarebbe aggiudicato il titolo di campione del campionato dopo essere stato proclamato vincitore della Coppa di Polonia. L'anno successivo la partita è stato cambiato il sistema, istituendo due gruppi i cui campioni si sarebbero affrontati negli spareggi per il trofeo, e dieci anni dopo il ciclo primavera-autunno sarebbe stato abbandonato per adeguarsi alle date del resto dei paesi europei, iniziando la stagione alle la fine dell'estate e la conclusione nel mese di maggio.

Nuovi sponsor

All'inizio del nuovo millennio, la Federcalcio polacca ha iniziato a cercare un sponsor preside per sponsorizzare l'Ekstraklasa. I negoziati si sono svolti tra il PZPN e una delle principali banche polacche, sebbene i colloqui si siano conclusi il 18 novembre 2002 senza risultati. Nell'estate del 2004 è stata finalmente annunciata una gara per l'acquisto dei diritti di denominazione della prima divisione polacca, unendosi a due offerenti dell'industria della telefonia mobile polacca: T-Mobile Polska e Orange Polska. Il 14 ottobre 2004, il comitato di gara ha votato all'unanimità a favore della seconda offerta, selezionando così la filiale polacca di Orange come sponsor ufficiale del campionato dopo aver sborsato quasi 31,6 milioni di euro. zloty. La prima festa con il nuovo nome di Idea di Ekstraklasa Avrebbe avuto luogo il 9 marzo 2005 tra Legia de Varsovia e Pogoń Szczecin, estendendo l'accordo di sponsorizzazione fino a giugno 2008.

Il 16 settembre 2005, a causa del rebranding dello sponsor principale della competizione, la categoria più alta avrebbe cambiato nome in Ekstraklasa arancione. Nello stesso anno l'ente Ekstraklasa SA avrebbe firmato un contratto con la PZPN per amministrare la competizione, riunendosi tra il 28 e il 30 luglio 2006 per finalizzare l'acquisizione e dare il via al primo campionato di Ekstraklasa diretto dall'inizio alla fine da un'organizzazione diversa dalla polacca. Associazione Calcio. Anche così, il PZPN rimarrebbe responsabile di alcuni compiti come i processi di licenza, la registrazione dei club per le competizioni continentali, la sicurezza dello stadio o le questioni disciplinari soggette ad appello.

Riforme del campionato

Il 7 gennaio 2007, la Federcalcio polacca e gli alti dirigenti di Ekstraklasa SA hanno tenuto un incontro, con l'obiettivo di riformare il campionato maschile a partire dalla stagione 2008/09. Tale accordo comporterebbe un cambiamento in ciascuno dei nomi dei diversi livelli di calcio polacco, con il nome attuale di EkstraklasaNegli anni successivi, la rete mobile multinazionale tedesca T-Mobile sarà lo sponsor principale dell'Ekstraklasa. La lega polacca adatterà nuovamente la competizione il 5 aprile 2013, questa volta dividendo le sedici squadre in due gruppi uguali dopo la 30a giornata, in cui otto squadre si sfidano per vincere il titolo di campionato mentre le altre otto squadre da Salvation from Sarebbe in gioco la retrocessione in Serie A, anche il punteggio verrebbe modificato a 2 punti per ogni vittoria ottenuta, restando in vigore fino alla stagione 2017/18.

Per la stagione 2016/17, Ekstraklasa SA e Totalizzatore Sportowy ha firmato un contratto di un anno per acquistare i diritti di denominazione del concorso, che sarebbe stato rinominato Lotto Ekstraklasa. A partire dal 15 luglio 2016, Totalizzatore Sportowy divenne il title partner del campionato e il suo logo sarebbe comparso sulle maglie di tutti i calciatori, tabelloni segnapunti e tabelloni elettronici, in sala stampa e durante le trasmissioni televisive delle partite, oltre a comparire sui social delle sedici società del Ekstraklasa. Un anno dopo, il 7 luglio 2017, l'inclusione del video arbitrato (Video assistente arbitro, VAR).

Sistema di concorrenza

La stagione inizia a luglio e dura fino a maggio dell'anno successivo, con una pausa invernale tra dicembre e marzo. Le sedici società che compongono l'Ekstraklasa si affrontano in due occasioni (una nel proprio campo e l'altra nel campo opposto), secondo un calendario stabilito in precedenza dalla lotteria. Le prime otto squadre formano quindi un girone e si affrontano una volta, e le squadre peggiori formano un altro gruppo con lo stesso sistema di competizione. In totale, ogni squadra gioca 37 partite.

Il vincitore di una partita ottiene tre punti, in caso di pareggio c'è un punto per ogni squadra e il perdente non ottiene punti. Alla fine, chi segna più punti vince il titolo di campione del campionato e si qualifica per il secondo turno di qualificazione della prossima edizione della UEFA Champions League. Il secondo posto andrà al terzo turno preliminare di Europa League della prossima stagione, mentre il terzo posto andrà al secondo turno. Gli ultimi tre classificati dell'Ekstraklasa sono retrocessi a fine stagione al Pierwsza Polska League (seconda categoria), essendo sostituite dalle prime due classificate di questa categoria e dalla vincitrice degli spareggi tra le squadre situate tra il terzo e il sesto posto.

Partecipanti

Nel corso della storia della competizione, hanno partecipato ottantasei squadre diverse, con il Legia Varsovia il club che ha disputato il maggior numero di edizioni del campionato, con un totale di 84 stagioni nella massima categoria. Gli succedono Wisła Cracovia e Ruch Chorzów come le squadre più anziane dell'Ekstraklasa, rispettivamente con 81 e 77 stagioni. Tra le partecipanti alla stagione in corso, Raków Częstochowa e Podbeskidzie Bielsko-Biała sono le ultime squadre della categoria, con sei stagioni giocate in prima divisione.

Il campo di gioco più antico della Polonia nella competizione è lo stadio municipale Florian Krygier, con origini nel 1925 e utilizzato da Pogoń Szczecin, sebbene sia attualmente in fase di ristrutturazione. D'altra parte, l'Ernest Stadium Pohl del Górnik Zabrze è la sede più recente del campionato , inaugurato nel 1934 anche se completamente ristrutturato nel 2016.

Polonia adm location map.svg

Rosso pog.svg
Cracovia
Rosso pog.svg
Białystok
Rosso pog.svg
Warta
Rosso pog.svg
Lech
Rosso pog.svg
Danzica
Rosso pog.svg
Mielec
Rosso pog.svg
Varsavia
Rosso pog.svg
Płock
Rosso pog.svg
Gliwice
Rosso pog.svg
Szczecin
Rosso pog.svg
Zabrze
Rosso pog.svg
Wrocław
Rosso pog.svg
Vistola
Rosso pog.svg
Lubin
Rosso pog.svg
Bielsko-Biala
Rosso pog.svg
Rakow
Posizione delle squadre di Ekstraklasa 2020-21.

Sebbene nei primi anni partecipassero solo tra le dieci e le dodici squadre, in seguito il numero è gradualmente aumentato fino alle attuali sedici squadre. La cifra di diciotto è stata raggiunta anche tra le stagioni 1991-92 e 1997-98.

Temporada 2020-21

Squadre della stagione 2020-21
Club Stagioni Club Stagioni
POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia
42
POL wojewodztwo zachodniopomorskie flag.svg Pogoń Stettino
48
POL wojewodztwo slaskie flag.svg Górnik Zabrze
63
POL wojewodztwo slaskie flag.svg Raków Czestochowa
6
POL wojewodztwo podlaskie flag.svg Jagiellonia Bialystok
18
POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg ląsk Breslavia
42
POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg Lech Pozna
60
POL wojewodztwo podkarpackie flag.svg Stal Mielec
26
POL wojewodztwo pomorskie flag.svg Lechia Danzica
29
POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg Warta Pozna
19
POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia di Varsavia
84
POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisla Cracovia
81
POL wojewodztwo slaskie flag.svg Piast Gliwice
11
POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Wisla Plock
14
POL wojewodztwo slaskie flag.svg Podbeskidzie Bielsko-Biała
6
POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg Zagabria Lubin
32

record

Delle 86 diverse squadre che hanno giocato nell'Ekstraklasa nel corso della sua storia, finora diciotto club sono stati in grado di vincere il torneo. Górnik Zabrze, Legia de Varsovia, Ruch Chorzów, Wisła Cracovia sono le quattro squadre con il maggior numero di campionati raggiunti, con un totale di 14 titoli ciascuna. Il prossimo nella lista è Lech Poznań, 7 volte; il KS Cracovia, al 5; Widzew Łódź e il compianto Pogoń Lwów, a quota 4; Warta Poznań, Polonia Bytom, Polonia Varsavia, Śląsk Wrocław, ŁKS Łódź, Stal Mielec e Zagłębie Lubin, in 2 e Garbarnia Cracovia, Szombierki Bytom e Piast Gliwice, in una.

Tradizionalmente, i quattro centri principali del calcio polacco sono stati i Voivodati della Slesia, la Piccola Polonia, la Masovia e la Grande Polonia, regioni da cui proviene la maggior parte delle squadre vincitrici di trofei. Un totale di cinque squadre della Slesia sono state proclamate campioni della prima divisione polacca, aggiungendo tra loro un totale di 32 leghe. I club di Cracovia sono secondi con 20 titoli, seguiti dalle città di Varsavia (15), Poznan (9) e yódź (6). Il Voivodato della Bassa Slesia è il penultimo nella lista dei vincitori per regione, con 4 campionati vinti da Śląsk Wrocław e Zagłębie Lubin e il Voivodato dei Precarpazi chiude la lista con un unico vincitore, Stal Mielec (2).

Nota: tra parentesi, il numero di volte in cui il club è stato campione.

stagione Campione secondo arrivato Terzo note:
Mistrzostwa Polski w piłce nożnej
1920
Campionato interrotto da Guerra polacco-sovietica.
1921 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Poland Varsavia POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań
Primo campionato professionistico unificato
1922 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg LKS Pogoń Lwów POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia
Bandiera di Lodzkie.svg Ł. KS Łódź
1923 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg LKS Pogoń Lwów POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań
POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Poland Varsavia
1924
Campionato sospeso dal Giochi Olimpici di Parigi 1924.
1925 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg LKS Pogoń Lwów POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1926 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg LKS Pogoń Lwów (4) POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Poland Varsavia POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań
Polską Ligę Piłki Nożnej
1927 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo malopolskie flag.svg 1. FC Katowice POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań
Primo campionato dopo la scissione
1928 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
1929 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Garbarnia Cracovia POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1930 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
1931 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Garbarnia Cracovia (1) POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
1932 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia POL wojewodztwo malopolskie flag.svg LKS Pogoń Lwów POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań
1933 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo malopolskie flag.svg LKS Pogoń Lwów POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1934 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1935 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo malopolskie flag.svg LKS Pogoń Lwów POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań
1936 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań
1937 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia POL wojewodztwo slaskie flag.svg AKS Chorzów POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
1938 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1939-40 Campionato interrotto da Occupazione della Polonia durante la seconda guerra mondiale.
1940-41
1941-42
1942-43
1943-44
1944-45
1946 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Poland Varsavia POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań POL wojewodztwo slaskie flag.svg AKS Chorzów
1947 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Warta Poznań (2) POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg AKS Chorzów
1948 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia (5) POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
Prima stella d'argento concesso
I polska league
1949 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań
1950 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań
1951 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Radlin POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
1952 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Poland Bytom POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Cracovia
POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1953 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo malopolskie flag.svg OWKS Cracovia POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1954 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Poland Bytom Bandiera di Lodzkie.svg Ł. KS Łódź POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
1955 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
1956 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo pomorskie flag.svg KS Lechia Gdańsk
1957 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Gwardia Varsavia Bandiera di Lodzkie.svg Ł. KS Łódź
1958 Bandiera di Lodzkie.svg Ł. KS Łódź POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Poland Bytom POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze
1959 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Poland Bytom POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Gwardia Varsavia
1960 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze
1961 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Poland Bytom POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
1962 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Polonia Bytom (2) POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA
1962-63 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA
1963-64 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA POL wojewodztwo opolskie flag.svg OKS Odra Opole
1964-65 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Szombierki Bytom POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA
1965-66 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Poland Bytom
1966-67 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
Record di campionato consecutivo
1967-68 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze
Prima Stella d'Oro concesso
1968-69 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Poland Bytom
1969-70 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze
1970-71 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA
1971-72 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo slaskie flag.svg Zagłębie Sosnowiec SA POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
Secondo Stella d'Oro concesso
1972-73 POL wojewodztwo podkarpackie flag.svg FKS Stal Mielec POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Gwardia Varsavia
1973-74 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo podkarpackie flag.svg FKS Stal Mielec
1974-75 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo podkarpackie flag.svg FKS Stal Mielec POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg WKS Śląsk Wrocław
1975-76 POL wojewodztwo podkarpackie flag.svg FKS Stal Mielec (2) POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Tychy POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1976-77 POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg WKS Śląsk Wrocław Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze
1977-78 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg WKS Śląsk Wrocław POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań
1978-79 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo podkarpackie flag.svg FKS Stal Mielec
1979-80 POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Szombierki Bytom (1) Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
1980-81 Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Szombierki Bytom
1981-82 Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg WKS Śląsk Wrocław POL wojewodztwo podkarpackie flag.svg FKS Stal Mielec
1982-83 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
1983-84 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo zachodniopomorskie flag.svg KS Pogoń Szczecin
1984-85 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź
1985-86 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź
1986-87 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo zachodniopomorskie flag.svg KS Pogoń Szczecin POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice
1987-88 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze (14) POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
Record di titoli
1988-89 POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów (14) POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze
Record di titoli
1989-90 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg Zagłębie Lubin SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice
1990-91 POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg Zagłębie Lubin SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1991-92 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź
1992-93 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA Bandiera di Lodzkie.svg Ł. KS Łódź
Secondo stella d'argento concesso
1993-94 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Górnik Zabrze
1994-95 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice
1995-96 Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo malopolskie flag.svg KS Hutnik Cracovia
1996-97 Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź (4) POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg APN Odra Wodzisław S.
1997-98 Bandiera di Lodzkie.svg Ł. KS Łódź (2) POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Poland Varsavia POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA
1998-99 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA Bandiera di Lodzkie.svg RTS Widzew Łódź POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
1999-00 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg KS Poland Varsavia (2) POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
2000-01 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo zachodniopomorskie flag.svg KS Pogoń Szczecin POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
2001-02 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Amica Wronki
2002-03 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Dyskobolia Grodzisk W. POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Katowice
2003-04 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Amica Wronki
Terzo Stella d'Oro concesso
2004-05 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Dyskobolia Grodzisk W. POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
2005-06 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg Zagłębie Lubin SA
2006-07 POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg Zagłębie Lubin SA (2) Bandiera di Lodzkie.svg GKS Bełchatów POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
2007-08 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KS Dyskobolia Grodzisk W.
Ekstraklasa
2008-09 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań
2009-10 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
2010-11 POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisła Krakow SA (14) POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg WK S Śląsk Wrocław POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
Record di titoli
2011-12 POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg WKS Śląsk Breslavia (2) POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA
2012-13 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg WKS Śląsk Wrocław
2013-14 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań POL wojewodztwo slaskie flag.svg KS Ruch Chorzów
quarto Stella d'Oro concesso
2014-15 POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań (7) POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo podlaskie flag.svg Jagiellonia Białystok SSA
2015-16 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Piast Gliwice POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg Zagłębie Lubin SA
2016-17 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo podlaskie flag.svg Jagiellonia Białystok SSA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań
2017-18 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo podlaskie flag.svg Jagiellonia Białystok SSA POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań
2018-19 POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Piast Gliwice (1) POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA POL wojewodztwo pomorskie flag.svg KS Lechia Gdańsk
2019-20 POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Warsaw SA (14) POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg KKS Lech Poznań POL wojewodztwo slaskie flag.svg GKS Piast Gliwice
Record di titoli
2020-21
Nel 1951, la Federcalcio polacca decise di assegnare il titolo di Campione di Polonia al vincitore della Coppa di Polonia, al fine di aumentare l'importanza della coppa riattivata. Ruch Chorzów è stato il vincitore della coppa, battendo 2-0 il Wisła Cracovia, squadra che aveva chiuso al primo posto davanti a Górnik Radlin e Legia Warsaw. Il Ruch Chorzów era nella stessa stagione in sesta posizione.

Nella stagione 1992-93, Legia Varsovia era in prima posizione. Tuttavia, la Federcalcio polacca ha deciso di assegnare il titolo al Lech Poznań e di relegare il club di Varsavia al secondo posto a causa di uno scandalo di corruzione e partite truccate.

storia

Nota: i campionati conseguiti prima della creazione dell'Ekstraklasa nel 1927 sono indicati in corsivo.

Club Titoli Sottocampo. Anni dei campionati
600px Legia diagonale Legia Varsavia
14
13
1955, 1956, 1969, 1970, 1994, 1995, 2002, 2006, 2013, 2014, 2016, 2017, 2018, 2020
Bianco e Blu Bordato con R Ruch Chorzow
14
6
1933, 1934, 1935, 1936, 1938, 1951, 1952, 1953, 1960, 1968, 1974, 1975, 1979, 1989
600px Rosso Bianco e Blu con G e Martelli Górnik Zabrze
14
4
1957, 1959, 1961, 1963, 1964, 1965, 1966, 1967, 1971, 1972, 1985, 1986, 1987, 1988
Rosso e Blu diagonale con stella bianca Wisla Cracovia
13
13
1927, 1928, 1949, 1950, 1978, 1999, 2001, 2003, 2004, 2005, 2008, 2009, 2011
Blu e bianco2 Lech Pozna
7
3
1983, 1984, 1990, 1992, 1993, 2010, 2015
Bianco e Rosso Strisce KS Cracovia
5
2
1921, 1930, 1932, 1937, 1948
Bianco Rosso diagonale2 Widzew Lodz
4
7
1981, 1982, 1996, 1997
Rosso e Blu Pogoń Lwów
4
3
1922, 1923, 1925, 1926
600px Green Bianco diagonale Warta Pozna
2
5
1929, 1947
Blu e Rosso Strisce Polonia Bytom
2
4
1954, 1963
600px Nero Bianco Rosso e Nero Polonia Varsavia
2
3
1946, 2000
600px Green Rosso e Bianco ląsk Breslavia
2
3
1977, 2012
Bianco Rosso e Bianco KS Łódź
2
1
1958, 1998
Blu con striscia Bianca2 Stal Mielec
2
1
1973, 1976
Arancione e Nero.svg Zagabria Lubin
2
1
1991, 2007
600px bianco e marrone Garbarnia Cracovia
1
1
1931
Strisce2 Green Verde e Bianco Szombierki Bytom
1
1
1980
600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Piast Gliwice
1
1
2019
Giallo Verde e Nero Strisce Orizzontali GKS Katowice
-
4

Rosso Verde e Bianco con Pallone Zagłębie Sosnowiec
-
4

Blu e Rosso Strisce Pogoń Stettino
-
2

Bianco e verde.svg Dyskoblia Grodzisk Wielkopolski
-
2

Rosso con striscia gialla Jagiellonia Bialystok
-
2

Club con 1 runner-up: AKS Chorzów, Gwardia Warsaw, GKS Bełchatów, 1. FC Katowice (defunta), GKS Tychy, OWKS Krakow

decorazioni

Trofeo TME 2014-2015 ritagliato

Il titolo detenuto da Lech Poznań nella stagione 2014-15.

In alcuni campionati europei di calcio, i club di maggior successo ricevono un premio per aver vinto diversi titoli di campionati nazionali. Nel calcio polacco, una stella d'oro viene posizionata sulla squadra decorata, a indicare che ha vinto dieci titoli del campionato polacco. Gli attuali quattro club con una stella d'oro sono Ruch Chorzów, Górnik Zabrze, Wisła Cracovia e Legia Varsovia, quest'ultimo premiato alla fine della stagione 2013-14. Allo stesso modo, quelle squadre con più di cinque campionati ottengono una stella d'argento, con Lech Poznań e KS Cracovia le uniche ad averli fino ad oggi.

  • Stella d'oro, 10 o più campionati
    • Full Star Yellow.svg Ruch Chorzow
    • Full Star Yellow.svg Górnik Zabrze
    • Full Star Yellow.svg Wisla Cracovia
    • Full Star Yellow.svg Legia Varsavia
  • Stella d'argento, 5-9 campionati
    • Stella vuota.svg Lech Pozna
    • Stella vuota.svg KS Cracovia

Statistica

Classificazione storica

I 3309 punti ottenuti dal Legia Varsovia lo collocano al primo posto nella classifica storica della competizione tra le 86 squadre che vi hanno mai partecipato, essendo anche il club con il maggior numero di presenze nella massima categoria, con un totale di 84 le stagioni. 446 punti sotto è il secondo classificato, Wisła Cracovia. Preparato dalla Federcalcio polacca, si basa sui punti ottenuti da ciascuna squadra nell'Ekstraklasa, in base all'attuale sistema di punteggio per le vittorie di due o tre punti. Il vincitore e stabilendo un record storico con quello da tre punti.


Nota: sistema di punteggio delle vittorie a 3 punti. Sopra corsivo squadre senza partecipazione alla presente edizione.

Pos              Club Stagioni Punti PJ PG PE PP Titoli Mej. pos.
POL wojewodztwo mazowieckie flag.svg Legia Varsavia 84 3309 2303 1135 571 596 14 1 °
POL wojewodztwo malopolskie flag.svg Wisla Cracovia 81 2863 2168 969 540 658 14 1 °
POL wojewodztwo slaskie flag.svg Ruch Chorzow 77 2428 2070 841 555 673 14 1 °
POL wojewodztwo slaskie flag.svg Górnik Zabrze 63 2321 1816 773 521 522 14 1 °
POL wojewodztwo wielkopolskie flag.svg Lech Pozna 60 2194 1721 695 472 553 7 1 °
Bandiera di Lodzkie.svg KS Łódź 66 1785 1757 604 480 672 2 1 °
POL wojewodztwo zachodniopomorskie flag.svg Pogoń Stettino 48 1500 1417 459 403 555 - 2 °
POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg ląsk Breslavia 42 1475 1273 458 372 443 2 1 °
Bandiera di Lodzkie.svg Widzew Lodz 35 1362 1075 425 336 314 4 1 °
10° POL wojewodztwo dolnoslaskie flag.svg Zagabria Lubin 32 1278 996 366 285 344 2 1 °


Statistiche aggiornate fino all'ultima partita del Stagione 2019-20.

Classifica storica dei marcatori

Il capocannoniere della competizione è il polacco Ernest Pohl con 186 gol, seguito dai suoi connazionali Lucjan Brychczy e Gerard Cieślik rispettivamente con 182 e 168 gol, rimanendo il miglior punteggio nella storia del torneo da quando lo ha stabilito alla fine del la sua carriera. nel 1967. La migliore media di punteggio della competizione corrisponde a Ernest Wilimowski con 1,34 gol a partita, segnando 117 gol in 87 partite tra il 1929 e il 1939 con Ruch Chorzów. Quei giocatori che superano la barriera dei 100 gol entrano nella chiamata Club 100, un elenco pubblicato dal quotidiano sportivo Przegląd Sportowy che include i trenta calciatori, tutti di nazionalità polacca, che hanno superato questa cifra.

Nota: Contabilizzato le partite e i gol secondo i registri ufficiali. Sopra negrita giocatori attivi e club attuale.

Pos. Giocatore G. Parte. Ballo di fine anno. temp Club
1 Flag of Poland.svg Ernest pohl 186 264 0.70 1954-67 Legia Varsavia (43), Górnik Zabrze (143)
2 Flag of Poland.svg Lucjan Brychczy 182 368 0.49 1954-71 Legia Varsavia (182)
3 Flag of Poland.svg Gerard Cieslik 168 237 0.71 1948-59 Ruch Chorzow (168)
4 Flag of Poland.svg Thomasz Frankowski 167 302 0.55 1992-2013 Jagiellonia Bialystok (52), Wisła Cracovia (115)
5 Flag of Poland.svg Teodoro Peterek 157 192 0.82 1928-48 Ruch Chorzow (157)
6 Flag of Poland.svg Włodzimierz Lubanski 155 234 0.66 1963-75 Gornik Zabrze (155)
7 Flag of Poland.svg Kazimierz Kmiecik 153 304 0.50 1968-82 Vistola Cracovia (153)
8 Flag of Poland.svg Paweł Brożek 149 374 0.40 2001-20 Wisla Cracovia (144), GKS Katowice (5)
9 Flag of Poland.svg Jan Liberda 146 304 0.48 1954-71 Polonia Bytom (146)
10 Flag of Poland.svg Teodor Aniola 138 196 0.70 1948-61 Lech Pozna (138)

Statistiche aggiornate fino al 18 luglio 2020.

Giocatori con il maggior numero di partite giocate

Tra i giocatori che hanno giocato il maggior numero di partite nella storia della competizione, spicca soprattutto il cracovese Łukasz Surma, che ha disputato un totale di 559 partite tra le quattro squadre in cui ha giocato nella massima serie per 21 stagioni. l'unico giocatore che è riuscito a superare le 500 partite nell'Ekstraklasa. Dietro di lui ci sono i 458 di Marcin Malinowski e i 452 di Marek Chojnacki, che insieme ad Arkadiusz Głowacki, Dariusz Gęsior, Łukasz Madej, Janusz Jojko e Marek Zieńczuk completano il gruppo di sette calciatori ad essere gli unici ad aver giocato più di 400 partite nella competizione. . Il portiere Janusz Jojko è il giocatore che ha servito più stagioni (23) nella prima divisione polacca, oltre ad essere il giocatore più anziano a giocare una partita di campionato a 43 anni e 41 giorni.

Nota: in negrita giocatori attivi e club attuale.

Pos. Giocatore Parte. tetta temp Club
1 Flag of Poland.svg ukasz Surma 559 1996-17 Wisła Krakow (50), Ruch Chorzów (261), Legia Warsaw (123), Lechia Danzica (125)
2 Flag of Poland.svg Marcin Malinowski 458 1997-15 Odra Wodzisław Śląski (303), Ruch Chorzów (155)
3 Flag of Poland.svg Marek chojnacki 452 1978-96 KS Łódź (452)
4 Flag of Poland.svg Arkadiusz Głowaki 435 1997-18 Lech Poznań (75), Wisla Cracovia (360)
5 Flag of Poland.svg Dariusz Gesior 427 1988-06

6 Flag of Poland.svg ukasz Madej 417 1999-18

7 Flag of Poland.svg Janusz Jojko 416 1980-03 Ruch Chorzów (116), GKS Katowice (276), KSZO Ostrowiec Świętokrzyski (24)
= Flag of Poland.svg Marek Zienczuk 416 2000-16 Amica Wronki (122), Wisła Cracovia (132), Lechia Danzica (3), Ruch Chorzów (159)
9 Flag of Poland.svg Zygfryd Szoltysik 395 1962-78 Gornik Zabrze (395)
10 Flag of Poland.svg Pawel Janik 389 1965-82 Polonia Bytom (259), Szombierki Bytom (130)

Statistiche aggiornate fino al 18 luglio 2020.

Guarda anche

  • Camicia bandiera dell'Europa.svg Portale: Calcio in Europa. Contenuti relativi a Calcio in Europa.
  • Calcio in Polonia
  • I League of Poland
  • Coppa di Polonia
  • Supercoppa di calcio polacca
  • Stadi di calcio della Polonia
  • Classifica mondiale dei campionati nazionali secondo IFFHS
  • Campionati Europei di Prima Divisione

collegamenti esterni

  • Commons-logo.svg Wikimedia Commons ospita una categoria multimediale su Ekstraklasa.
  • Sito ufficiale
  • Ekstraklasa TV
  • Ekstraklasa su UEFA.com
  • Ekstraklasa.net
  • Ekstraklasa in linea